Memorial Tita e Marco a Pinamonti – Zulian

Fra le donne la coppia Iellici – Scola fa il vuoto

Sulle salite di Vigo di Fassa Guido Pinamonti e Ivo Zulian non hanno rivali. Ieri sera, sotto una intensa nevicata, i due portacolori dei Bogn da nia si sono aggiudicati la diciassettesima edizione del ‘Memorial Tita e Marco’, gara a coppie organizzata dalla Bela Ladinia e dal Socors Zenter Fassa. Una manifestazione partecipatissima (come sempre), quella di ieri: alla partenza si sono presentate infatti ben 112 coppie con frontalino, sci da scialpinismo e, qualcuno, anche con le ciaspole.

Tradizionale il percorso: dal centro di Vigo, i partecipanti (sci in mano) hanno raggiunto prima la stazione della funivia, per poi risalire lungo la pista fino ai duemila metri del Ciampedie. In totale, 600 metri di dislivello in 5 chilometri di tracciato.

E sulle pendenze fassane Zulian e Pinamonti hanno imposto un ritmo da record, tagliando il traguardo in 29.49. Dietro di loro i compagni di squadra Paolo Longo e Alessandro Calliari (30.18), mentre sul terzo gradino del podio sono saliti Alessandro Follador e lo skyrunner primierotto Michele Tavernaro (I Piazaroi), in 30.44.

Salita record anche tra le donne: Carla Iellici (Bogn da nia) e Nadia Scola (Bela Ladinia) hanno fatto il vuoto, chiudendo al ventesimo posto assoluto in 36.14. Staccata la seconda coppia femminile, dei Piazaroi: Marta Scalet e Annalisa Zanetel hanno raggiunto il Ciampedie in 43.32. Terze le portacolori della società organizzatrice Riccarda Deville e Silvana Iori (46.20).

Per quanto riguarda le coppie miste, successo netto per Elisabeth Benedetti e Willi Deflorian dell’Asd Cauriol (37.15), seguiti da Melanie Ploner (classe 1998) e Martin Kostner di Badiasport (41.15) e da Consuelo Bogo e Manuel Degasperi dell’Arcobaleno (41.36).

Senza rivali infine la gara con le ciaspole: il prete volante don Franco Torresani e Ruggero Bedolo (Bogn da nia) si sono imposti con un tempo di 30.39, risultando la terza coppia assoluta. Nella salita singola con le ciaspole, vittoria per Giampaolo Spagnoli (Cai Agordo) in 37.51.

E per ‘Dolomitisottolestelle’ si avvicina l’ultimo appuntamento stagionale: il primo aprile, ad Alleghe, è in agenda il ‘Vertical Civetta’.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.