Matteo Eydallin batte Manni sulle nevi di casa

Ski Alp Race Valle Aurina, gli azzurri tengono ritmi “europei”

«Mi sembrava non troppo rispettoso battere Manni sulle nevi di casa, ma dopo la settimana deludente degli Europei avevo voglia di rifarmi!» Matteo Eydallin ha commentato così la sua vittoria nella seconda prova della Coppa Italia – Trofeo Scarpa, con la semplicità che lo contraddistingue. Manni è al suo fianco sorridente e compiaciuto, a lui basta che agli atleti in gara sia piaciuta la sua Valle Aurina. E così è stato.
Le gare sono iniziate alle ore 9.30 con la partenza delle categorie Cadetti. I -18° hanno tenuto i motori lontani dal surriscaldamento.
 Manfred "Manni" Reichegger fa gli onori di casa e si incarica di condurre il gruppo lungo la prima salita. Alle sue spalle i suoi compagni di nazionale, Brunod, Eydallin, Lanfranhi, poco dietro Zulian, Beccari e De Simone. In discesa Manni non perde la leadership, Eyda è secondo e appena dietro c’è Brunod e Lanfranchi. Brunod perde una pelle, Lanfranchi si avvicina, ma non riesce a tenere il ritmo del Valdostano.
All’uscita dal bosco le posizioni di testa si sono invertite, primo Eydallin e secondo Manni. Terzo rimane Brunod. Il ritmo è indiavolato i due salgono all’unisono, con pochi metri che li dividono, il cambio per affrontare il tratto a piedi è perfetto in un attimo i due hanno ancora gli sci ai piedi.
La gara è presto decisa, Eydallin controlla il compagno, ma non appena inizia l’ultima discesa il distacco si allunga di qualche secondo e Matteo taglia il traguardo con 1.36.43. Dopo Reichegger, arriva Dennis Brunod. Pietro Lanfranchi conferma il quarto posto mentre al quinto c’è la sorpresa Ivo Zulian.
In campo femminile Francesca Martinelli conduce sempre la gara al comando battagliando per la diciottesima posizione assoluta, in seconda posizione sale con il suo ritmo Orietta Calliari. Terza a pochi secondi troviamo Annemarie Gross. Le tre così arrivano al traguardo.

Classifica M
1. Matteo Eydallin, CS Esercito, 1.36.43;

2. Manfred Reichegger, CS Esercito, 1.37.13;
3. Dennis Brunod, Mont Avic Polis, 1.41.40;
4. Pietro Lanfranchi, Valgandino, 1.42.05;
5. Ivo Zulian, Bogn da Nia, 1.44.46.

Classifica F
1. Francesca Martinelli, SC Alta Valtellina, 1.51.29;
2. Orietta Calliari, Brenta Team, 2.00.11;
3. Annemarie Gross, Bogn da Nia, 2.00.23;
4. Andrea Innerhofer, Skialp race Ahrntal, 2.02.57;
5. Birgit Stuffer, Gossensass ASV, 2.08.05.

Cadetti F
1. Laura Corazza, Dolomiti ski-alp, 1.42.04;

Cadetti M

1. Omar Campestrini, Cima Dodici, 1.10.03;
2. David Frena, Badia Sport, 1.17.02;
3. Jacopo Facchini, Ponte nelle Alpi, 1.19.31.

Junior F
1. Vaeria Bonapace, Alpin go Rendena, 1.38.52;
2. Stefania Casari, Valle dei Laghi, 1.46.47.

Junior M
1. Mirko Ferrari, Brenta Team, 1.14.32;
2. Gianluca Vanzetta, ASD Cauriol, 1.17.42;
3. Norman Gusmini, 1.18.41.

Master F
1. Monica Sartogo, Cai Schio, 2.20.51.

Master M
1. Camillo Campestrini, Cima Dodici, 2.00.02;
2. Anton Steiner, Martel ASV, 2.00.30;
3. Leo Brugger Ahrntal SK ASV, 2.06.18.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.