Manca la neve, un altro cambiamento di data

Transcavallo, si cambia data e formula.

Questo strano inverno con scarse precipitazioni nelle Dolomiti e nelle Prealpi Venete fa registrare un altro slittamento di data. Questa volta a farne le spese è la Transcavallo. 
La classica competizione dei monti dell’Alpago resa celebre dalle due prove di Coppa del Mondo e dai Campionati Europei del 2009, deve cambiare data e formula. 
Inizialmente sulle creste del Monte Guslon si sarebbe dovuto correre il 18 e il 19 febbraio, una due giorni che sicuramente avrebbe impegnato e divertito tutti i concorrenti.
«Non abbiamo un centimetro di neve!» Sono queste le parole rassegnate di Vittorio Romor, presidente dello sci club Dolomiti ski-alp. «Le previsioni parlano chiaro, dopo il passaggio di questa perturbazione che ha portato neve e freddo sulle Alpi, evidentemente a noi solo freddo, ritornerà l’alta pressione almeno sino a metà febbraio. E’ inutile che stiamo ad aspettare. L’altra sera in accordo con tutte le associazioni volontaristiche impegnate nell’organizzazione della competizione abbiamo deciso che è meglio bloccare una data per il recupero della ventinovesima edizione. La nostra scelta è stata per sabato 7 aprile, sabato di Pasqua. Purtroppo dobbiamo rinunciare alla formula dei due giorni, ma siamo sicuri che i nuovi passaggi affascineranno i concorrenti».
Appuntamento quindi al 7 aprile. Nei prossimi giorni saranno riattivate le iscrizioni su www.sportis.it in base al nuovo programma.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.