Li Skariza da Foc(a), ecco i vincitori

Classifica unica dopo l’individuale ad inseguimento

Seconda giornata a Santa Caterina Valfurva per Li Skariza da Foc(a), tappa di Coppa Italia Giovani. Formula diversa dal solito, con individuale ad inseguimento, con i distacchi maturati nella sprint, ma unica classifica. Si gareggia da programma nella zona del rifugio Sunny Valley, con il sole all’inizio e la neve nel finale.
Tra gli Espoir a segno Federico Nicolini: il portacolori del Brenta Team, primo dopo la sprint, conserva il primato anche nell’individuale, precedendo di 35” Pietro Canclini, terzo al termine della prima prova con un ritardo di 9 secondi. Terzo Valentino Bacca a 3’10”, sesto dopo la sprint con 26” di distacco. Quarto il gardenese Alex Oberbacher, quinto il valtellinese Luca Faifer, secondo nella sprint. 
Non cambiano le prime due posizioni a livello femminile: l’alpina Giulia Compagnoni, partita con un vantaggio di 32 secondi, fa gara in solitaria e chiude con 5’58” sulla piemontese del Valsangone Ilaria Veronese. Recupera una posizione Natalia Mastrota, terza.
Tra gli Juniores successo in rimonta per Davide Magnini: il trentino dell’Esercito, terzo dopo la sprint con un ritardo di 15 secondi dal vincitore, recupera presto lo svantaggio e va a vincere con 4’13” sul ‘local’ Nicolò Canclini con terzo Enrico Loss, il migliore della sprint, a 6’25”. Ai piedi del podio da segnalare le rimonte di Sebastien Guichardaz del Corrado Gex (decimo nella sprint) e Michele Carelli  del Valle Anzasca (dal dodicesimo posto).
A livello femminile Giulia Murada mantiene il primo posto: la portacolori dell’Albosaggia partiva con un margine di soli 60 centesimi su Melanie Ploner del Bogn da Nia, ma al termine il divario tra le due è salito a 4’26”. Terza Giorgia Felicetti che recupera una posizione, quarta Elisa Pedrolini (dall’ottava piazza), quinta Valentina Giorgi (dalla nona).
Tra i Cadetti prestazione super di Alessandro Gadola: il giovane del Valtartano, nono dopo la sprint con 30” di margine dal Alberto Gontier, recupera posizioni su posizioni a va a vincere con 1’39” sul valdostano. Terzo Mirko Sanelli del Premana (quinto nella sprint), conferma la quarta posizione Davide Lucchini del Sondalo, scende dal secondo al quinto posto Simone Giacomelli dell’Alta Valtellina.
La valtellinese Samantha Bertolina conferma la leadership tra le Cadette, incrementando anzi il vantaggio sulle rivali. Piazza d’onore per Sophie Poernbacher dell’Olang (terza nella sprint) a 5’08”, terza, risalendo una posizione Anna Folini dell’Albosaggia a 5’57”. Ai piedi del podio le due atlete del Sondalo, Camilla Ricetti (ottava nella sprint) e Giulia Giudici (che partiva come seconda).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.