LGC, i campioni sfilano al Forte di Bard

Vittorie di Laetitia Roux, Damiano Lenzi e Matteo Eydallin

La Grande Course ha premiato i suoi campioni e ha presentato la prossima edizione, quella del biennio 2015-2016. E’ stato il Forte di Bard, venerdì scorso, il palcoscenico dell’atto finale del circuito LGC 2013-2014.
 
PREMIATI – Ci sono i protagonisti della LGC: Damiano Lenzi e Matteo Eydallin hanno vinto la graduatoria maschile con gli stessi punti, 1355. Un crescendo di risultati per i due azzurri: primi all’ultimo Mezzalama, poi sempre sul gradino più alto del podio nel 2014, a Pierra Menta, Tour du Rutor, Patrouille des Glaciers. Alle loro spalle la top ten si completa con William Bon Mardion e Jacquemod Mathèo terzi a quota 1155, quinto Filippo Beccari, sesto Xavier Gachet, settimo Filippo Barazzuol, ottavo Michele Boscacci, nono Lorenzo Holzknecht, decimo Davide Galizzi.
Nella classifica femminile la regina è Laetitia Roux, a punteggio pieno. Piazza d’onore per Maude Mathys, quindi Mireia Miró Varela, Axelle Mollaret, Anouk Doore, con sesta la prima azzurra Laura Besseghini.
 
2015-2016 – La novità è quella della collaborazione tra LGC e ISMF: le gare LGC entrano nella Coppa del Mondo, con una classifica di categoria, e soprattutto per quella ‘overall’ che tiene conto di tutte le prove in calendario. Nel 2015 gli appuntamenti LGC saranno Pierra Menta (11 marzo), Adamello Ski Raid (12 aprile) e Trofeo Mezzalama (25 aprile). Ma è rimasta ovviamente anche la classifica generale LGC sul biennio, con le gare del 2016 che saranno ancora Pierra Menta, Tour du Rutor, Patrouille des Glaciers e Altitoy.
 
GIOVANI – Debutta La Grande Courses des Jeunes: accanto alle gare Senior ci saranno anche quelle giovanili, riservate a Juniores e Cadetti. Si parte il 30 novembre con il Memorial Stedile sul ghiacciaio Presena, la gara giovani del Trofeo Adamello, l’unica che non andrà in contemporanea con la prova assoluta.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.