La Maratona dei record

Tanti exploit nella gara di Chamonix vinta da Kilian

La tre giorni di Chamonix verrà ricordata come una delle più belle nella storia della Marathon du Mont Blanc, del Vertical e del Cross. A lasciare il segno Kilian Jornet, primo nel Vertical di venerdì e soprattutto primo nella Marathon di oggi. Il catalano ha inoltre fatto segnare il nuovo record della gara e anche i cinque atleti che seguono Jirnet hanno battuto il record del 2011 di Pierre-Yves Rey. Complice, forse. la temperatura più fresca dopo qualche goccia di pioggia. Al km 5 è iniziata la bagarre con un gruppo di testa formato da Yoan Meudec, Thomas Owens, Raymond Fontaine, Grégory Vollet, Tofol Castaner et Kilian Jornet. Al Col des Posettes la prima selezione con Kilian e l’altro spagnolo Tofol Castaner in vantaggio. Alla fine Kilian (3h 38′ 24”) ha battuto Tofol Castaner (3h 45′ 55”) e il francese Gregory Vollet (3h 52′ 42”). «Ho fatto un buon tempo perché il ritmo del gruppo di testa era molto buono e le condizioni eccellenti» ha dichiarato Jornet al traguardo. Nella gara femminile grande prestazione dell’italiana del Team Salomon Carnifast Silvia Serafini, seconda (4h 33′ 53”) dietro alla francese Maude Mathys (4h 28′ 17”) e davanti alla francese Maud Gobert (4h 39′ 12”). Anche in questo caso è stato battuto il record di Stephanie Jimenez del 2011. Prima vittoria nel trail per la svizzera Mathys, più abituata ai vertical (prima a Fully nel 2011).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.