La Coppa Regione Piemonte

Quest'anno in calendario anche le notturne

Anche quest’anno torna la Coppa Regione Piemonte di sci alpinismo. La novità più importante riguarda l’ingresso a pieno titolo delle notturne; tutte le gare, quelle di giorno e quelle di sera, faranno parte di un’unica classifica: gli atleti faranno punti in ogni prova per la graduatoria finale che proclamerà il campione e la campionessa regionale in tecnica libera e in classica.
Il calendario è pronto. Sei le notturne, con cinque cronoscalate, le prime cinque prove: si parte sabato 27 gennaio con la salita al Monte Berlino dalla Colla di Casotto, quindi mercoledì 7 gennaio Pragelato sotto le stelle, venerdì 9 gennaio la Baita delle stelle a Frabosa Soprana, mercoledì 14 gennaio la salita al Monte Pigna a Lurisia, venerdì 30 gennaio la cronoscalata la Rifugio Barbara in Valpellice. Gran finale venerdì 6 febbraio con la settima edizione di Sciando sotto le stelle sulle piste illuminate della conca di Prato Nevoso. Quattro gare nel Cuneese, due nel Torinese.
Le gare diurne sono cinque. La prima il 25 gennaio a Garessio, il trofeo Alta Val Tanaro, individuale, sia in tecnica libera classica. A Peveragno, l’8 febbraio, nel Trofeo Bisimauda si gareggia solo in classica (sempre individuale), mentre il 15 febbraio il Periplo Monte Rosso ad Oropa varrà per la classifica in libera (ancora individuale). La terza tappa, il 29 marzo, la Tre Rifugi nel Monregalese, questa volta a coppie: in libera sul percorso tradizionale, in classica su un tracciato che il comitato organizzatore vuole cambiare per renderlo più lungo, con maggior dislivello e con parti più tecniche. Gran finale il 5 aprile con la Tre Valloni: gara a coppie in libera e classica in alta Valle Stura.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.