Kilian, sempre lui

Coppa del Mondo di Pelvoux

Avrebbe dovuto essere una bella giornata e invece ci siamo svegliati sotto una nevicata mista a pioggia, in compenso niente freddo e la gara prende il via regolarmente. Da tener presente ci sono i bonus in secondi conquistati ieri nella sprint ma non si parte a Gundersen, gli abbuoni verranno calcolati alla fine per cui se non si è dei buoni matematici diventa difficile sul traguardo capire chi ha vinto e i piazamenti effettivi. Ci pensa Kilian a mettere tutti d’accordo: con la sua solita grande azione in salita sgrana il gruppo, nella prima salita Trento non lo perde di vista, dietro un gruppetto agguerrito con Blanc, Buffet, Eydallin, Anthamatten, Boscacci, poi Dennis Brunod e via via i migliori. Bon Mardion non è con i primissimi ma nella prima difficile discesa, molto ripida e gelata, va a riprendersi quasi tutte le posizioni perse in salita, come al solito…
In campo femminile questa volta la Mireja tiene a debita distanza la Roux che non riesce nel suo solito miracolo in discesa e dovrà inchinarsi alla Catalana. Francesca Martinelli si ritira presto: non è giornata per lei.
I cadetti e i junior salgono ormai insieme ai grandi e riescono a tenere il loro ritmo. Grande prova di Nicolini nei cadetti battuto da Vanzetta solo in virtù degli abbuoni del giorno prima. In questa categoria si parla italiano anche grazie al quinto posto di Faifer. Fra gli junior si parla tedesco grazie alla vittoria dell’ormai solito Palser ma ben supportato dal connazionale Reiter che a tempi effettivi non gli è poi così lontano.
La Cazzanelli si batte come una leonessa con la svizzera Feichter e riesce a bruciarla allo sprint più per soddisfazione personale che per altro dal momento che i bonus di ieri la vedevano comunque vincitrice.
Nelle cadette nessuna bandierina tricolore, per ora…

Senior
1. Jornet Burgada 1.19.12
2. Bon Mardion 1.20.09
3. Anthamatten Martin 1.20.26
4. Trento Dennis 1.21.04
5. Brunod Dennis 1.21.11
6. Eydallin Matteo 1.21.15
7. Buffet Yannich 1.22.28
8. Favre Valentin 1.22.50
9. Boscacci Michele 1.23.05
10. Antonioli Robert 1.23.17

femminile

1. Miro Varela Mireja 1.15.28
2. Roux Laetitia 1.17.36
3. Etzensperger Nathalie 1.25.24
4. Magnenat Gabrielle 1.26.59
5. Troillet Marie 1.31.42
6. Clos Corinne 1.33.41
7. Richard Mireille 1.33.51
8. Fabre Valentine 1.35.19
9. Valmassoi Martina 1.42.17
10. Ducrest Blandine 1.43.07

junior

1. Palser Anton 1.14.29
2. Reiter Philipp 1.17.41
3. Arnold Iwan 1.18.56
4. Hirsch Idris 1.19.49
5. Pernet Germain 1.21.57

femminile
1. Cazzanelli Alessandra 1.10.36
2. Fiechter Jennifer 1.11.37
3. Mollaret Axelle 1.15.07
4. Joguet Caroline 1.21.40
5. Garci Farres Marta 1.22.49

cadetti

1. Vanzetta Gianluca
2. Nicolini Federico
3. Domenech Alex
4. Corthay Thomas
5. Faifer Luca
femminile

1. Borgnet Louise 1.15.50
2. Stoger Katharina 1.28.20
3. Balet Laura 1.29.40
4. Farquet Justine 1.36.20
5. Gayet Elisa 1.43.40
6. Cikowska Agata 1.54.10
7. Antiga Elisa 1.55.40

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.