Kilian: andata e ritorno dall'Aconcagua in 12 ore e 49

Nuovo record in Sud America, ora l'Everest

Probabilmente è il più bel regalo di Natale che Kilian potesse farsi. Questa notte (ora italiana) infatti il catalano ha battuto il record di salita e discea dell’Aconcagua. 12 ore e 49 minuti il tempo, decisamente migliore delle 13 ore e 46 minuti di Jorge Egocheaga del 2006.

BEL TEMPO – Il meteo favorevole ha aiutato l’impresa. Sole e assenza di vento, a differenza del primo tentativo, quando eolo soffiava a 90 km/ora, non hanno però attenuato la fatica. «A cira 400 metri dalla vetta ho sentito la quota, la testa sembrava scoppiare» ha detto Kilian che, dopo una pausa, è ripartito lanciato verso il record. 

DISCESA DA RECORD – Tempo più veloce di Egocheaga non vuol dire che sia andato sempre tutto liscio. Infatti sulla vetta Kilian è arrivato con oltre un’ora di ritardo: circa 9 ore contro le 7 e 52 di Jorge… In discesa sono state necessarie le sue ben conosciute doti di velocista. Il percoso totale è stato di 59,85 km…

SENZA EMELIE – Ha rinunciato all’impresa Emelie Forsberg perché non al top per tentare un’impresa tanto impegnativa e provata dal primo tentativo.

PRIME DICHIARAZIONI – A questo link una breve dichiarazione audio in inglese con le prme sensazioni di Kilan. «Sicuramete quei momenti di sofferenza li ricorderò per sempre» ha detto il catalano. La prossima impresa in progamma è qella nel 2015 all’Everest. Kilian non è però riuscito (unico insuccesso) a raggiungere l’Elbrus.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.