ISMF-LGC, la parola ai protagonisti: Alessandro Mottinelli

315
©Pegasomedia

Alessandro Mottinelli e il suo staff quest’anno entrano in scena con l’Adamello Ski Raid, anche a lui abbiamo chiesto un parere sulla questione ISMF-LGC.
«Non abbiamo trovato l’intesa, i progetti sono diversi e credo non fosse giusto ingannare tutti, continuando una collaborazione che di fatto non c’è. In questo momento la ISMF è tutta concentrata sui percorso olimpico, mentre noi crediamo che gli atleti top siano pochi e serva invece consolidare la presenza con le migliaia e migliaia di agonisti, direi con i milioni di praticanti».
Chiusura dunque?
«Riconosco l’importanza della federazione, ma vedo un po’ una chiusura a riccio e sempre meno blasone con meno presenze in Coppa del Mondo. Detto questo se troveremo nei prossimi anni una disponibilità al dialogo e meno personalismi noi ci siamo».
Novità per l’Adamello?
«Faremo la classica gara giovani al Presena ad inizio stagione: non abbiamo ancora fissato le date perché valuteremo le condizioni di innevamento, potrebbe essere l’ultima domenica di novembre o la prima di dicembre. Per la gara del 7 aprile, la novità più importante sarà quella di una altra gara giovanile in parallelo con quella assoluta, ovviamente su un tracciato ridotto».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.