ISMF conferma la revoca delle medaglie a Maude Mathys

Per le azzurre due medaglie di bronzo

Comunicato ufficiale della ISMF in merito alla questione Maude Mathys, risultata positiva al controllo antidoping del 9 febbraio 2015, durante i Mondiali a Verbier. Nell’udienza del 9 settembre la svizzera era sta condannata per infrazione alle norme dell’antidoping, decisione confermata dalla Disciplinary Court for Doping Cases. Dunque revocate dalla ISMF le medaglie ottenute dalla Mathys (tre d’argento) nella rassegna iridata e nuova classifica.
Nella staffetta argento per la Spagna e bronzo per l’Italia con la squadra composta da Elena Nicolini, Katia Tomastis e Martina Valmassoi, nell’individuale argento per Axelle Mollaret e bornzo per Emelie Forsberg, nella team race argento per le spagnole Marta Riba Carlos e Mireia Mirò, bronzo per Katia Tomatis ed Elena Nicolini. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.