International Ski Tour: cronoscalata al rifugio Myriam

Trisconi e Barbuto vincono in Formazza

Stefano Trisconi fra gli uomini e Giusy Barbuto tra le donne vincono una quarta tappa dell’International Ski Tour che spariglia le carte, grazie a un percorso dal duplice volto: dapprima una durissima salita sulla pista del Sagersboden (aperta da Formazza Ski per suggellare una nuova era di rapporti con lo ski alp), poi un canale e un itinerario molto tecnico, da scialpinisti doc.

LA GARA UOMINI – Così Trisconi bissa il successo del Devero e si inserisce nella lotta per il titolo finale. L’elvetico Biffiger ottiene una seconda piazza a una manciata di secondi mentre Basalini torna a guardare le classifiche dall’alto, con un ottimo terzo posto. Solo 12° Erwin Deini, rallentato da condizioni di salute non ottimali.

LA GARA DONNE – Con la vittoria dell’Ossolana Giusy Barbuto (già prima a Mera), tra le donne la battaglia per la vittoria finale si fa sempre più accesa, e la contesa con la campionessa valsesiana Gisella Bendotti (vincitrice al Devero) sempre più equilibrata. L’attuale classifica generale non fotografa la situazione reale perché non tiene ancora conto della cosiddetta ‘classifica avulsa’ .

TOUR DEL MONSCERA – A breve gli aggiornamenti sul Tour del Monscera che si correrà domenica 24 febbraio in Alta Val Bognanco

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.