Inizia la settimana UTMB

7.500 i concorrenti iscritti, in arrivo da 87 nazioni

La Petite Trotte à Léon – 300 km e 26 000 m di dislivello positivo in massimo 142 ore – è la prima delle gare dell’Ultra-Trail du Mont-Blanc. Con la sua partenza, lunedì alle 17.30, inizia la settimana targata UTMB. 109 squadre di 2 o 3 concorrenti, in autonomia completa, al via questa grande avventura nel cuore del massiccio del Monte Bianco. I primi arrivi sono previsti venerdì 28 agosto verso le 21.30.
Sulle quattro gare, sono 7.500 i concorrenti iscrirtti, in arrivo da 87 nazioni.

OCC – In pole position, l’americano Dylan Bowman e il campione del mondo 2015, il francese Sylvain Court, che ama in modo particolare questa gara. Gli altri favoriti sono lo spagnolo Marc Pinsach Rubirola, i francesi Bertrand Brochot e Stéphane Ricard, il marocchino Zaid Ait Malek e gli azzurri Matteo Lucchese e Mattia Roncorini. L’alpinista svizzero Ueli Steck, che ha appena scalato le 82 vette sopra i 4 000 m delle Alpi in 62 giorni, sarà anche lui alla partenza. 9° all’Eiger Ultra-Trail 2014, sarà un osso duro. Per le donne, stessa ‘battaglia’ franco-americana tra Yiou Wang, Megan Lizotte, Celia Chiron o Virginie Covignon.

CCC – Anche qui i pronostici promettono sorprese americane e francesi. Venuti d’oltre oceano, Zach Miller (5° al Grand Trail des Templiers 2014), Chris Vargo, vincitore 2014 dell’Uroc (Ultra Race of Champions) 100 e Tim Tollefson incontreranno il francese Sébastien Spehler, vincitore della 6000D 2015 e campione di Francia di trail nel 2013. Bisognerà anche stare attenti allo spagnolo Miguel Caballero Ortega. In casa Italia occhi puntati su Giuliano Cavallo e Nicola Giovanelli.
In campo femminile la statunitense Magdalena Boulet, vincitrice della The Western States 100 Mile Endurance Run 2015 è la grande favorita, con la neozelandese Ruth Croft, 2° alla Tarawera ultramarathon 2015 (103km) ed un’altra americana, Alicia Shay. Ci provano le azzurre Sonia Glarey, prima alla OCC lo scorso anno, e Daniela Bonnet. 

TDS – È difficile fare pronostici. Pau Bartolo, vincitore della CCC nel 2014, vorrebbe tagliare il traguardo tra i primi, ma dovrà lottare contro Jordi Bes 3° alla TDS nel 2014, che conosce bene questa gara. I francesi sono ben presenti anche loro, con Antoine Guillon, 2° alla TDS nel 2013 e 3° alla Transgrancanaria ed alla Vibram Hong Kong100 nel 2015 ed infine Clément Petitjean, 4° all’80km du Mont-Blanc 2014. Possono sorprenderci anche Guillaume Peretti, recordman del GR 20 ed il cinese Jiagen Yang. Ci proveranno gli azzurri Michele Evangelisti, Gianluca Caimi e Gianluca Palli.
In campo femminile, occhi puntati sulla statunitense Janesa Taylor, vincitrice nel 2015 della Badger Mountain Challenge e dell’Antelope Canyon -100 mile e la svizzera Andrea Huser, prima alla Swiss Irontrail e seconda all’Eiger Ultra Trail 2015. Oltre alla francese Agnès Hervé, prima nel 2012 alla TDS o alla spagnola Cristina Bes Ginesta. Per l’Italia al via Giulia Amadori, Graziana Pe’ e Marina Plavan.

UTMB – Lo spagnolo Miguel Heras ha partecipato diverse volte all’UTMB, nel 2013 è stato secondo. Ci proverà quest’anno? Dovrà vedersela con il connazionale Luis Alberto Hernando e con Tofol Castener, secondo all’UTMB 2014. Ed anche il canadese Sage Canaday, l’americano David Laney, il sudafricano Ryan Sandes ed il lituano Gediminas Grinius. Senza dimenticare i francesi: a Xavier Thévenard non dispiacerebbe una seconda vittoria all’UTMB dopo quella del 2013; Sébastien Chaigneau torna più in forma che mai e attenzione a Julien Chorier. Gli americani Rob Krahr (vincitore della WSR 100 Miles 2015) e Anton Krupicka ci preparano una bella lotta e grandi sorprese. Senza dimenticare gli azzurri Giulio Ornati, Ivan Geronazzo, Stefano Trisconi, Stefano Ruzza, Christian Modena e Michele Graglia.
Al femminile Nuria Picas ha sempre avuto posti d’onore all’UTMB, seconda nel 2014, vincitrice dell’Ultra-Trail World Tour 2014 e del The North Face Transgrancanaria nel 2015, è arrivata quarta alla The Western States Endurance Run. La statunitense Stephanie Howe, terza alla The Western States Endurance Run 2015, è senza dubbio una delle sue principali rivali. Ma bisognerà anche tenere d’occhio le francesi Nathalie Mauclair, campionessa del mondo di trail 2015 e terza all’UTMB 2014 e Caroline Chaverot, vincitrice dell’Eiger Ultra-Trail 2015 e della The North Face Lavaredo Ultra Trail. L’azzurra Francesca Canepa, la spagnola Uxue Fraile. la statunitense Nicole Suder e la brasiliana Fernanda Maciel, altri nomi da podio. Per l’Italia anche Lisa Borzani e Virginia Oliveri. PROGRAMMA
Lunedì 24 agosto – Chamonix
17:30 : partenza della PTL

Martedì 25 agosto – Chamonix
13-19: Salon Ultra-Trail e distribuzione pettorali TDS Mercoledì 26 agosto – Courmayeur e Chamonix
6: partenza TDS, Courmayeur
10: partenza #YCC, Courmayeur
10-19 Salon Ultra-Trail e distribuzione pettorali
20:10: primi arrivi TDS

Giovedì 27 agosto – Chamonix
8:15  partenza OCC, Orsières
Tutto il giorno, arrivi TDS
16:30-17:30: Conferenza stampa ufficiale
13: primi arrivi OCC

Venerdì 28 agosto – Courmayeur e Chamonix
9: partenza CCC, Courmayeur
18: partenza UTMB
20:30: primi arrivi CCC Sabato 29 agosto – Chamonix
Tutta la mattina, arrivi CCC
14: primi arrivi UTMB

Domenica 30 agosto – Chamonix
Tutto il giorno, arrivi UTMB
10-11: conferenza stampa finale
15: cerimonia ufficiale di chiusura Ultra-Trail du Mont-Blanc
15:30: ultimi arrivi UTMB e PTL

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.