In edicola Outdoor Running 2014

Il numero speciale di Ski-alper dedicato alla corsa off-road

Non abbiamo nemmeno dato il tempo alla neve di sciogliersi che siamo già pronti con la versione 2014 di Outdoor Running! Dal 5 maggio, infatti, sarà disponibile nelle migliori edicole la nuova edizione dell’annuario di Ski-alper dedicato a trail running, skyrunning e corsa in montagna, o più semplicemente all’outdoor running, come ci piace definire questo settore! È stata una corsa, non poteva essere diversamente, visto l’argomento trattato. Ma ce l’abbiamo fatta e siamo davvero soddisfatti del risultato, in attesa del riscontro dei lettori, naturalmente! L’edizione 2013 era stata un grandissimo successo, forse superiore alle nostre aspettative. Proprio per questo la sfida per riuscire a superarci sarà impegnativa. In copertina, naturalmente, il re della corsa outdoor, Kilian Jornet Burgada, in un bello scatto di Jordi Saragossa.

 


LA NOSTRA FILOSOFIA – Abbiamo mantenuto inalterato il progetto del 2013, apportando una serie di modifiche secondo i feedback del settore (runners, aziende, negozianti, appassionati). Outdoor Running è l’unico prodotto editoriale professionale in questo ambito in Italia e proprio per questo la responsabilità aumenta ancora di più. L’obiettivo, naturalmente, è quello di informare al meglio gli appassionati e aiutare la crescita di questo dinamico settore. Una prima sezione dedicata al mondo delle gare, poi il super-test delle scarpe e infine il nuovo capitolo sull’allenamento. Scopriamo i dettagli.

TUTTO SULLE GARE – A quale gara partecipare? Perché? Quando? Quale sarà la più adatta alle mie caratteristiche? Se avevate qualche dubbio, leggendo la prima sezione di Outdoor Running scomparirà. Le risposte le trovate tutte qui. Innanzitutto apriamo con una serie di statistiche, dedicate ai top runner a livello nazionale e internazionale, ma non solo. Abbiamo pubblicato i ranking 2014 della International Skyrunning Federation, tutti i vincitori di medaglie mondiali ed europee nel 2013, i podi conquistati dagli italiani nelle gare internazionali e – udite bene – i nomi di tutti i vincitori di almeno una gara in Italia nel 2013! In più (novità rispetto alla scorsa edizione) il calendario completo di tutte le gare italiane in ben 16 pagine, con data, località e denominazione della gara, ma anche lunghezza, dislivello, sito e indirizzo mail per contatti e informazioni. E poi tre capitoli approfonditi, con le nostre recensioni e valutazioni: le 28 gare da sogno internazionali, le 54 più prestigiose gare in Italia e infine 32 tappe ‘save the date’ selezionate all’interno del calendario. Un lavoro meticoloso, ricchissimo di dati e informazioni, in oltre 120 pagine di foto, grafici, tabelle e valutazioni.

GARE TOP – Sia le top gare internazionali che quelle italiane, per in totale di 71 appuntamenti, sono recensite in schede super dettagliate. Per ognuna di esse, oltre alle informazioni essenziali (denominazione, distanza, dislivello, organizzazione, affiliazione, circuito di appartenenza, logo ufficiale, sito internet, mail e contatti social), una serie di dati molto importanti e introvabili altrove tutti insieme. La nostra scheda, innanzitutto: località di partenza e arrivo, orario di partenza, quota massima raggiunta, tipo di terreno, numero di ristori, punti acqua, costo di iscrizione ed eventuali scadenze, numero limite di iscritti, premi in denaro, tempo record maschile e femminile, tempo medio nell’edizione 2013, tempo limite e numero di finisher del 2013.  A questo si aggiunga anche l’albo d’oro, la classifica dell’ultima edizione, il materiale obbligatorio, l’altimetria (tutte realizzate dal nostro studio grafico e uniformate nello stile). Infine le valutazioni della redazione, espresse con un voto da 1 a 5, sulla difficoltà tecnica, il numero dei partecipanti, il livello dei partecipanti, il costo al chilometro e l’aspetto paesaggistico. Un ultimo dato è il rapporto dislivello/distanza, cha aiuta a capire quanto il percorso sia pendente. Ogni gara, poi, ha una valutazione espressa con le famose ‘scarpette’ di Outdoor Running: da 1 a 3, con pochissime gare che possono fregiarsi delle tre scarpete +, il massimo della valutazione. Vi lasciamo scoprire quali sono!

SUPER-TEST – A differenza della scorsa edizione abbiamo deciso di concentrare il lavoro sulle scarpe, tralasciando gli accessori (li riprenderemo nell’edizione 2015 e sulle varie uscite estive della rivista Ski-alper). Questo per consentire al test team, coordinato da Alessandro Pilloni, di dedicare tutte le energie e le attenzioni alle scarpe. Abbiamo scelto 50 modelli (Adidas, Asics, Brooks, Dynafit, Hoka OneOne, Inov-8, Kalenji, La Sportiva, Lafuma, Mizuno, New Balance, Nike, Pearl Izumi, Quechua, Raidlight, Salomon, Saucony, Scarpa, Scott, Tecnica, The North Face), valutandoli dal vivo alle fiere di settore e confrontandoci con le aziende. Questo è stato l’unico momento di contatto con i produttori, oltre alla richiesta di informazioni tecniche su materiali e sul progetto di ogni scarpa. Riteniamo che un test attendibile e rigoroso non debba aver alcun coinvolgimento delle aziende produttrici, men che meno presenza nella sede di svolgimento. Per cui abbiamo impostato un protocollo piuttosto rigido: pochi testatori, esperti e affidabili, turni di lavoro piuttosto intensi, diversi terreni e pendenze. Ognuno dei testatori è stato sottoposto a valutazione podologica prima di iniziare e ogni scarpa è stata valutata a secco prima di essere portata sul terreno. I runner? Eccoli: Martin e Bernard Dematteis, Stefano Trisconi, Lele Manzi, Paolo Gotti, Marco Zanchi, Luca Lamperti e naturalmente le ladies, con Katia Fori, Elisa Desco e Lisa Buzzoni. Hanno lavorato dietro alle quinte del test, oltre al coordinatore Alessandro Pilloni (che ha curato anche la stesura di tutte le valutazioni sulla base dei giudizi espressi dai testatori, su schede e davanti alla videocamera), Luca Giaccone e Claudio Primavesi della redazione di Ski-alper, i fotografi Alo Belluscio (che ha curato tutti gli still life prodotto), Sindy Thomas e Alberto Orlandi e il vidomaker Daniele Gamba. Prezioso anche il supporto dell’agenzia Spia sul territorio intorno a Bergamo, dove si è svolto il test.

SCHEDE DETTAGLIATE – Ad ognuna delle scarpe è stata dedicata una pagina. Su di essa troverete la foto del prodotto testato (abbiamo voluto fotografare proprio quelle, senza basrci su immagini statioche fornite dalle aziende), la scheda tecnica con i dati essenziali (tomaia, fodera, intersuola, sottopiede, allacciatura, suola, drop, peso, misure, colori, prezzo e sito per ulteriori informazioni), la descrizione generale, la nostra valutazione e la descrizione ‘come va’. Tre grafici per definire punti forti e deboli, rendimento nelle diverse situazioni e consigli di utilizzo. Quindi un grafico che rende immediata al colpo d’occhio la destinazione d’uso, variando dal door to trail, al terreno collinare e prealpino del trail running, alla montagna delle Sky, fino alle pendenze del vertical. La valutazione complessiva, tenendo conto di tutti i parametri, è sintetizzata nel rating finale, che va da A+ fino ad F.

SEZIONE TRAINING – La novità di Outdoor Running 2014 è rappresentata dalla sezione tecnica dedicata all’allenamento, come richiesto da numerosi lettori l’anno scorso. Il nostro medico dello sport Massimo Massarini ha testato cinque gps da polso. I suoi consigli su come utilizzarli e i risultati del test comparativo che ha fatto Garmin Fenx, 620 e 910 XT, Suunto Ambit2 R e Polar RC3 GPS. Eros Grazioli, noto trainer di alcuni dei più forti atleti nello scialpinismo (autore del libro di grande successo ‘Scialpinismo, teoria dell’allenamento’ edito dalla nostra case editrice) ha curato un articolo sui tre periodi per preparare una stagione nelle skyrunning. Nicola Giovanelli, docente universitario e ultra-runner di alto livello, ha invece approfondito e accorpato in un unico capitolo gli articoli sull’allenamento alle ultra distanze apparsi su Ski-alper nell’ultimo inverno, corredati da una maxi-tabella da 36 settimane per preparare la vostra Ultra Trail.

DA NON PERDERE – Outdoor Running 2014 (224 pagine, 7,50 euro) sarà disponibile nelle migliori edicole, dove abitualmente acquistate Ski-alper. Se la vostra edicola di fiducia non dovesse essere rifornita, oppure avesse già esaurito le copie ricevute, potete segnalarcelo con una mail e provvederemo a farla riassortire. È possibile ordinare questo speciale e riceverlo a casa per posta prioritaria (10 euro il prezzo per gli abbonati a Ski-alper, 13,50 per tutti gli altri) chiamando il numero 0124 428051 o inviando una mail a ordini@mulatero.it per avere tutte le info sui metodi di pagamento. Disponibile anche su smartphone e tablet, sia iOS che Android, scaricando la app di Ski-alper e procedendo direttamente all’acquisto in-app (5,99 euro il prezzo).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.