Il Millet Tour du Rutor Extreme si fa in quattro

Una tappa in più nel 2020

Il Tour du Rutor si conferma ancora più Extreme: un giorno in più di gara in occasione della ventesima edizione, quella del 2020. Quattro tappe dunque, dal 26 al 29 marzo del prossimo anno. Marco Camandona nella presentazione dell’evento di Arvier non ha nascosto la sua soddisfazione. «Un bell’impegno, ma anche un ulteriore salto di qualità della nostra gara – ha spiegato il direttore tecnico della gara organizzata dallo sci club Corrado Gex – quattro giorni sono tanti, ci sposteremo anche nel versante di La Thuile e non solo in Valgrisenche». Una sorta di ritorno al passato: la prima edizione ufficiale, quella del 1933, salì infatti sul ghiacciaio del Rutor proprio da La Thuile. E nel 2020 si farà altrettanto: una lunga salita sino alla Madonnina del Rutor, una lunga discesa verso Planaval. Poi le altre tappe in Valgrisa: si arriva così a quasi 10.000 metri dislivello. E al fianco del Tour du Rutor ci sarà ancora Millet che realizzerà una serie di capi d’abbigliamento esclusivi per l’occasione. 350 le coppie ammesse, ci sarà selezione, ma in gara nessun cancello. «Vogliamo che tutto possano essere finisher, a patto che non restino troppo tempo a scattare foto per la bellezza di questo territorio» chiude, ridendo Marco.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.