Il 25 novembre inizia la Coppa delle Dolomiti

In calendario sei appuntamenti

È stato definito il calendario della ventunesima edizione della Coppa delle Dolomiti di scialpinismo, il celebre circuito che quest’anno, come in passato, si presenta con un lotto di gare di assoluta valenza e tecnicità, con importanti validità nazionali e internazionali. Sei tappe che coinvolgono comitati organizzatori professionali, decisamente ambiziosi, interessando, come già da qualche anno, i quattro territori provinciali: Trentino, Bresciano, Alto Adige e Bellunese. La tipologia di competizioni rimane decisamente varia e avvincente, dalla gara giovani under 23 del diciannovesimo Memorial Stedile che aprirà ufficialmente la ventunesima edizione alla Pitturina Ski Race (quinta edizione) della Val Comelico che avrà il compito di assegnare i titoli italiani individuali, oltre che essere tappa di Coppa Italia. Come il quinto Tour de Sas della Val Badia, tappa di Coppa Italia, mentre la nona Ski Alp Val Rendena avrà validità come gara nazionale Fisi. Prova del circuito di Coppa Italia sarà anche il Marmotta Trophy della Val Martello (pure questo evento nel calendario di Coppa Italia). La chiusura di quest’anno è invece prevista il 7 aprile con la quarta edizione dell’Adamello Ski Raid a coppie, una sfida che parte dal Passo del Tonale ed attraversa i luoghi della Prima Guerra Mondiale, che avrà validità pure come prova del circuito La Grande Course, che raccoglie le classiche internazionali dello scialpinismo. Rispetto allo scorso anno non è in calendario il PalaRonda Ski Alp di San Martino di Castrozza, annullato lo scorso aprile per mancanza di neve, che ritornerà invece nella prossima stagione a seguito della decisione dello staff primierotto di prevedere la biennalità organizzativa. Ci sono dunque tutte le caratteristiche affinché la prossima sia un’edizione dai grandi numeri con il solito comune denominatore, ovvero la caccia al pettorale rosso Haglöfs-Tata, i due main sponsor che da anni sostengono la kermesse coordinata dal segretario generale Alberto Stedile. Prima però spazio ai più forti under 23 d’Italia, che anche quest’anno si sfideranno il 25 novembre sul tracciato che verrà allestito sul ghiacciaio Presena dagli organizzatori dell’Adamello Ski Team, lo stesso staff che organizzerà anche il gran finale del 7 aprile. Un’apertura di circuito dunque che si annuncia decisamente entusiasmante e subito con un’importante certezza, ovvero quella della neve. Sul ghiacciaio il manto nevoso super abbondantemente il metro di spessore, ma la neve è pure caduta al Passo, dove i primi impianti sono già stati aperti.

IL CALENDARIO
 

25-novembre ghiacciaio Presena (TN) – 19° Memorial Fabio Stedile (Gara Fisi Giovani)

20-gennaio in Val Comelico (BL) – 5ª Pitturina Ski Race (Campionato italiano e Coppa Italia)

17-febbraio a Badia (BZ) – 5° Tour de Sas (Coppa Italia)

24-febbraio a Pinzolo (TN) – 9ª Ski Alp Val Rendena (Gara Fisi)

24-marzo in Val Martello (BZ) – 6° Marmotta Trophy (Coppa Italia) 

07-aprile al Passo del Tonale (BS) – 4° Adamello Ski Raid (Gara Fisi – La Grande Course) 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.