I vincitori del Sellaronda alle prese con il freddo

Ci sono gli occhi lucidi di Miki a segnare questa edizione

«Insieme a mio nonno qualche anno fa venivo a vedere mio papà che correva il Sellaronda, a quel tempo non avrei mai pensato di gareggiare, figuriamoci di vincere». Queste sono le prime frasi che Michele Boscacci pronuncia appena dopo aver tagliato il traguardo insieme a Holz.
La cosa che colpisce di più e che non mi sarei mai aspettato è che quegli occhi azzurri pieni di vita, di freddo e di fatica iniziassero a luccicare dalla gioia per aver vinto il Sellaronda. Non sono lacrime, non sarebbero da Miki, è solo un luccichio che scalda il parterre del Sellaronda.
Anche Lorenzo Holzknecht è carico di gioia «In questa settimana ho corso con due uomini straordinari, con Manni abbiamo vinto la medaglia d’oro agli Europei, oggi con Michele il Sellaronda, non posso chiedere di meglio».
Per quello che ci riguarda è stato un onore poterle raccontare entrambe!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.