Garfagnini e Makowiec nella Panico Skyrace

Successo per la prima edizione della gara laziale

Una bellissima giornata di sole ha illuminato le splendide creste del Monte Panico

che sovrastano San Donato e l’intera Valle di Comino e riscaldato i 117 atleti che hanno preso il via alla prima edizione del Panico Skyrace.

Profilo altimetrico decisamente impegnativo, con 1220 metri in meno di 8 km, con pendenza in alcuni punti fino al 40%. Gara letteralmente dominata dal fortissimo atleta abruzzese Antonio Carfagnini che ha impiegato 1h 46’40” davanti all’altro atleta abruzzese Simone Silvestri, secondo a due minuti di distacco. Al terzo posto l’atleta calabrese Guido Barbuscio. In campo femminile netta affermazione per l’atleta polacca Elzbieta Makowiec che ha impiegato 2h34’20" distanziando l’abruzzese Nadia Boccia di oltre 10 minuti. Al terzo posto l’atleta ciociara Tiziana Bifera.

Grande cornice di pubblico sulla vetta del monte Panico e folla immensa al traguardo, che ha incitato il passaggio di ogni atleta.

Alla conclusione festa per tutti gli atleti ed accompagnatori con prodotti tipici locali e vino fino a tarda sera. Da segnalare lo sponsor tecnico della manifestazione, Suunto.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.