Fully Vertical Km: 6 atleti sotto il record del Mondo

Tanti scialpinisti al via

Quella di sabato a Fully, valida come quarta e penultima tappa delle Vertical® Series 2012, è stata una prova affascinante che verrà a lungo ricordata come la gara dei record. A partire dal numero di iscritti, quasi 600, che per un Vertical Kilometer non è da tutti i giorni. Partenza dal paese e poi su diritto lungo i binari che salgono sulla montagna con pendenze impressionanti; solo 1,9 km di sviluppo per 1.000 metri di dislivello positivo, prima a tagliare i vigneti e poi il bosco.

PARTERRE DE ROI –
Gara a tempo con le migliori donne dopo i primi 500 concorrenti e i migliori 50 uomini per ultimi. Gli ultimi 200 metri sono uno stadio naturale con pubblico da tutte le parti. Arrivano le prime donne; la svizzera Maude Mathys fa segnare un 37’ 56’’ che vuol dire nuovo record del Mondo. Per la prima volta in un Vertical una donna è scesa sotto i 38’ 50’’ fatti registrare dall’italiana Valentina Belotti nel 2010. C’è però poco tempo di esultare perché arriva in cima anche la francese Axelle Mollaret con un fantastico 37’ 44’’. Nuovo record del Mondo femminile. Passano pochi minuti e l’altra francese Christel Dewalle scende sotto i 37 minuti, con un crono di 36’ 48’’: è nuovamente record del mondo. Con il quarto tempo della francese Céline Lafaye in 38’ 13’’, sono quattro le donne che scendono sotto il precedente record. Una decina di minuti dopo arrivano i primi uomini. Stesso copione come per le donne. Manfred Reichegger sale in 30’ 42’’ e migliora il suo stesso tempo dello scorso anno di 30’ 46”. Anche in questo caso è nuovo record del mondo. Pochi minuti dopo, Urban Zemmer ferma il cronometro in 30’ 26” e diventa il nuovo primatista mondiale del Vertical Kilometer®.

ITALIANI OK –
Una gara che in campo maschile parla italiano. Dopo, Zemmer e Reichegger, quarto Marco de Gasperi in 31’ 37’’, sesto Marco Moletto in 31’ 39’’, settimo Nicola Golinelli in 31’ 45’’, ottavo Marco Facchinelli in 31’ 58’’. Sei atleti nei primi 10. I soli Nejc Kuhar, terzo, e Alexis Sevennec, quinto, riescono a interrompere lo strapotere degli azzurri. Due scialpinisti come il didocesimo Matheo Jacquemod in 32 ’44’’, 1il quindicesimo Martin Anthamatten in 33’ 52’’, il ventunesimo Denis Trento in 34’ 13’’, il trentunesimo Jean Pellissier in 35’ 27”. Tra le donne, da segnalare al settimo posto Gloriana Pellissier in 41’ 14’’, nona Christiane Nex in 41’ 10’’ e ottima decima Raffaella Miravalle in 42’ 35’’. La finale del circuito Vertical® Series è in programma l’11 novembre in Spagna in occasione del Vertical Kilometer® Puig Campana. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.