Franco Colle', un gigante

La vittoria al Tor vale di più' perche' la gara era iniziata con la febbre

Solo un uomo ha in bacheca tre trofei che significano tre volte nei primi cinque al Tor des Géants. Si chiama Franco Collé, in successione quinto-terzo e primo nella più massacrante delle endurance race. Fino a qualche giorno fa condivideva questo privilegio con Oscar Perez, ma da oggi il gigante è lui, valdostano doc, profeta in patria.

LA STRATEGIA – «Quest’anno avevo pianificato tutto per cercare di vincere il Tor, arrivare sul podio non mi interessava, volevo forzare con il rischio di ritirarmi, però sapevo che c’era un uomo che sarebbe stato quasi impossibile battere, anche facendo i salti mortali, Oscar Perez». Ecco dunque che quando Oscar Perez s è ritirato, per Franco Collé la strada avrebbe potuto essere in discesa, anche se in una gara lunga come il Tor non si può mai dire e infatti… «È  stata dura dall’inizio perché già il giorno precedente ho avuto la febbre e nella prima parte se non avessi avuto il sostegno così forte dei valdostani lungo il percorso non ce l’avrei fatta, diciamo che senza Perez, stando bene, sarebbe stata un’altra cosa…». La vittoria della testa e del cuore quella di Franco che non è praticamente riuscito a mangiare nulla, giusto qualche biscotto nel thé e che non ha dormito neppure 30 minuti in tre giorni. Una vittoria nella stagione che avrebbe potuto essere fallimentare, con la mononucleosi in primavera. 

IL DOPO GARA – «È stato pazzesco l’arrivo a Courmayeur con tutti i valdostani, tutti i gressonari incontrati lungo il percorso che sono venuti a festeggiarmi, un’emozione che non scorderò mai, però nell’ultimo tratto è stata dura, quando sei sul traguardo ti sale l’adrenalina ed è tutto diverso, poi sono crollato, ho dormito tutto il pomeriggio e alla sera ho iniziato a mangiare. Nei giorni seguenti sono stato alle prese con una infiammazione ai piedi e la febbre ma ora sto meglio».

CONTROLLI – «Una cosa di cui vado fiero sono i controlli anti-doping, era da tempo che dicevo che ci volevano, così finalmente si fugheranno tanti dubbi e tante chiacchiere da bar».

Signori e signori, Franco Collé, atleta top della settimana e del week-end… 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.