Forsberg, dopo la Dolomites ecco la Pikes Peak

La svedese davanti Enman e Miro'

Emelie Forsberg si è imposta ieri nella Pikes Peak Marathon femminile. La svedese ha preceduto la statunitense Kasie Enman, protagonista al Giir di Mont a fine luglio, e Mireia Mirò. Proprio la catalana è stata la sorpresa e la sfortunata protagonista della gara. Certo, definire sorpresa una fuoriclasse come Mireia è un po’ bizzarro, ma dopo il ritiro alla Sierre-Zinal a causa di un fastidio al ginocchio, era difficile prevedere la Mirò al comando fino a 10 chilometri dal traguardo. La catalana si è dovuta arrendere non al ginocchio ma… al mal di pancia. «Sono salita a un ritmo costante fino alla cima Pikes Peak, a oltre 4.000 metri, con un vantaggio di 3-4 minuti. L’idea era di fermarsi, ma visto che stavo bene e ho lavorato molto con il fisioterapista in settimana, sono andata avanti. Stavo molto bene fisicamente, purtroppo però a 10 chilometri dalla fine ho iniziato ad avere un forte mal di pancia e facevo fatica a correre» ha dichiarato Mireia al traguardo. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.