Eyda-Lence, la Pierra e' vostra

Terza piazza per Antonioli e Boscacci

Alle 5 del mattino i campanacci iniziano a suonare per le vie di Areches, inizia la processione verso il Grand Mont: saranno quasi seimila sul tracciato della quarta tappa della Pierra Menta. Alla fine è stata festa per tutti: i francesi Gachet e Bon Mardion vanno all’attacco, passano per primi sull’Antécime e poi al Grand Mont. Ma gli azzurri Lenzi-Eydallin sono vicini e il margine non sale mai oltre i trenta secondi. Le posizioni non cambiano sino al traguardo a La Planay: vittoria di tappa per Gachet e Bob Mardion in 2h27’10", davanti a Eydallin-Lenzi in 2h28’17".
Ma quella che conta davvero è la generale e lì gli azzurri sono primi in 9h22’27", i francesi secondi in 9h25’42". Terzo posto per Michele Boscacci e Robert Antonioli in 9h238’54. Undicesimi Filippo Beccari e Roberto De Simone, ventiquattresimi Andrea Omodei e Andrea Panizza, ventiseiesimi Michele Maccabelli e Gil Pintarelli.

GARA FEMMINILE – Stesso copione della prova maschile: tappa ad Axelle Mollaret e Emelie Forsberg, Pierra a Laetitia Roux e Mireia Mirò. Il margine alla partenza era consistente, un po’ di pathos in più non guasta mai. Terze le svizzere Séverine Pont Combe e Jennifer Fiechter, quarta piazza per Martina Valmassoi e Katia Tomatis.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.