E venne il giorno di Robert Antonioli

Vittoria in Coppa del mondo.Reichegger torna sul podio

Bellissima giornata di sole per la seconda tappa di Coppa del Mondo. Oggi a Courchevel, su 1200 metri dislivello per gli Juniores e 1.700 per i Senior, si è corsa la prova individuale. Tutti i favoriti subito davanti e a metà gara si profilava il solito scenario, con Mathéo Jacquemoud e William Bon Mardion insieme agli azzurri Antonioli, Lenzi e Reichegger, ma alla fine dell’Individual race di Courchevel il traguardo ha visto passare per primo proprio Robert Antonioli, seguito da Alexis Sevennec e da Manfred Reichegger. Grande soddisfazione anche per Reichegger, dunque, che torna sul podio dopo essergli sempre arrivato vicino praticamente in ogni occasione.

Gara rocambolesca, ma alla fine per Robert il successo internazionale che prima o poi avrebbe conquistato sicuramente, per chi l’ha visto gareggiare fin da giovane. La classifica dei Senior, dopo Sevennec (al primo podio in carriera) e Reichegger, vede al quarto posto Damiano Lenzi, al quinto William Bon Mardion, quindi Michele Boscacci, Valentin Favre, Matheo Jacquemoud, Marc Pinsach, Matteo Eydallin e Pietro Lanfranchi.  

 

Vittoria pronosticabilissima per Laetitia Roux tra le donne, davanti alla rediviva Sophia Dusautoir Bertrand e alla espoir Mollaret. Per le Senior completa così il podio ‘lady Kilian’, Emelie Forsberg, seguita da Melanie Bernier e Marion Menaglia.
Tra gli espoir maschile solito successo del tedesco Anton Palzer, davanti a Emilien Bochet e Iwan Arnold, con Leo Viret e il nostro Nadir Maguet a seguire.
Nella gara Juniores la vittoria è andata a Sophie Mollard, capace di precedere Giulia Compagnoni e Alba De Silvestro, ribaltando così il podio di Verbier. In campo maschile successo di Remi Bonnet davanti allo slovacco Dominik e al valtellinese Luca Faifer.

A seguire ulteriori approfondimenti.    

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.