Doppia W Ultra 60 a Riccardo Montani ed Emily Schmitz

Caldo in quota, cambio percorso dell’ultimo minuto

©Jordi Saragossa

Dopo i sopralluoghi della vigilia, il direttore gara Luca Tenni non ha avuto dubbi e ha tagliato le parti alte del tracciato originale dopo avere costato che la neve, non più portante, non avrebbe garantito le condizioni minime di sicurezza. In base a questa ultima modifica il percorso aveva uno sviluppo 54 km con 3800 metri di dislivello. Ne è scaturito un itinerario comunque tecnico e muscolare che non è andato a intaccare la spettacolarità dell’evento. Pronti, via e sul primo tratto di ascesa in terra svizzera i colombiani Jesus Gaviria Ospina e Adolfo Buitrago hanno innestato il turbo sgranando il gruppo di testa. Superato il tratto sulla neve a Passo Malghera, il portacolori del Team Salomon Riccardo Montani ha però cambiato passo guadagnando la testa della corsa. La sua è stata una cavalcata trionfale sino al traguardo. Per lui ingresso trionfale in piazza Cavour a Tirano con crono di 5h51’32”. Secondo ,alle sue spalle, Jesus Gaviria Ospina con un distacco di 20’58”, mentre sul gradino più basso del podio è salito lChristian Pizzatti che ha stoppato l’orologio sul tempo di 6h29’30”. Hanno completato la top ten di giornata Adolfo Buitrago, Daniele Nava, Riccardo Faverio, Stefano Rossatti, Mirko Pedroli, Maurizio Perlini e Luigi Zanaboni.
Nella gara in rosa serrato testa nelle fasi iniziali tra la colombiana Emily Schmitz e Cecilia Pedroni. Con il passare dei chilometri la vincitrice della prima edizione si è però arresa alla manifesta superiorità della propria avversaria. Per Schmitz successo strameritato in 7h27’41”. Secondo posto per l’ottima Pedroni in 7h38’05”, mentre terza si è piazzata Cristiana Follador in 7h53’56”.
Non solo individual race, il numeroso pubblico accalcato nella città aduana ha applaudito e sospinto al traguardo anche i numerosi staffettisti in gara. Nella classifica di coloro che hanno diviso le fatiche di questa Doppia W successo di giornata per le coppie Giuditta Turini-Laura Besseghini e Sergio Bongio-Mauro Manenti. Nella corsa a tre elementi, vittoria per il team composto da Valentino Speziali, Mirko Bertolini e Mattia Bonesi al maschile, mentre nel ranking in rosa si sono imposte Michela Della Maddalena, Francesca Mottalini e Enrica Mattaboni.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.