Domenica c'e' il Sentiero 4 Luglio SkyMarathon

Al via i campioni italiani Tadei Pivk ed Emanuela Brizio

Domenica è il giorno del Sentiero 4 Luglio SkyMarathon: oltre quattrocento gli atleti al via della diciannovesima edizione della corsa di Corteno Golgi. Ci sono i campioni italiani Tadei Pivk ed Emanuela Brizio, che, però, dovranno vedersela con i tanti concorrenti stranieri al via, tra i quali l’iberico già vincitore dell’edizione 2009, Jessed Hernandez Gispert e i connazionali Marc Pinsach Rubirola, César Canales Hortelano e Pere Aurell Bove. Da Messico sono arrivati José Domingo Rodriguez Mendoza, Fernando Chavez Reyes, David Vicente Cetto e Brenda Bricio Ramirez, con ottime chance di piazzamento. E poi l’argentino Marcos Ferro, il portoghese Nuño Silva, i britannici Andrew Fallas e Helen Bonsor, l’irlandese Jane Lambert e il rumeno Laszlo Erdelyi.
Per i colori azzurri, oltre a Pivk e alla Brizio, plurivincitori storici del 4 Luglio, gli altri ‘tosti’ sono Matteo Piller Hoffer, Michele Semperboni, Emanuela Manzoli, Monia Acquistapace, Lorenza Combi, Fabio Cristini, Rinaldo Gatta, Lucia Moraschinelli, oltre agli inossidabili Luciano Capitani, Salvatore Tarabini, Fausto Moia. Assente, invece, la trionfatrice del 2013 Silvia Serafini, che avrebbe voluto esserci, ma non ce la fa per noie di salute.
Ma quello che è già dal via un sicuro ‘eroe di giornata’, e l’85enne Antonio Gianola di Premana, da vent’anni quasi sempre al via di Corteno Golgi, prima nella maratona e solo da qualche anno nella mezza. Mezza che, ricordiamolo, è circa 22 km e sale fino agli oltre 2400 metri del Passo Salina. Un plauso, infine, ai ‘locali’, che non vogliono mancare all’evento – sull’esempio di Adriano Salvadori, oggi direttore di gara – come Mauro Salvadori, Vittorio Marniga, Antonio Sabbadini e Marco Balsarini.
Alle 6.45 la partenza della gara femminile, alle 7.30, quella della prova maschile.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.