Dolomites Skyrace 2013, presenti tutti i big

16 nazioni rappresentate al doppio appuntamento europeo

Ad una settimana dall’attesa terza edizione dell’European Skyrunning Championships in programma da venerdì 19 a domenica 21 luglio a Canazei in Val di Fassa, la Federazione Internazionale ha comunicato la lista dei big che saranno al via del duplice appuntamento con la Dolomites SkyRace (il vertical venerdì e la skyrace la domenica).

CI SARANNO TUTTI – E come era preventivato sarà presente nella valle ladina trentina la créme delle due discipline, a dimostrazione del prestigio che la kermesse si è guadagnata in sedici edizion per la straordinaria peculiarità del tracciato immerso nelle Dolomiti di Fassa.

Presenti dunque tutti i team ufficiali e in particolar modo i due recordman e vincitori dell’ultima edizione, lo spagnolo Kilian Jornet Burgada e la svedese Emelie Forsberg. La novità più importante è che entrambi parteciperanno sia al Dolomites Vertikal Kilometer sia alla Dolomites SkyRace. Sarà in gara anche la forte squadra spagnola, capitanata dal campione del mondo 2011 Luis Alberto Hernando Alzaga e dalla specialista delle lunghe distanze Nuria Picas, ed ancora Augustì Roc e Laura Orgue. 

Per quanto riguarda le altre nazioni si annuncia particolarmente competitivo il team francese con Michel Lanne, Emilie Lecomte, Matheo Jacquemoud, Didier Zago, Celine Lafaye, Philipp Reiter. E’ pure da tenere d’occhio il promettente giovane skyrunner tedesco Florian Reichert; così come i due alfieri della Repubblica di Andorra Ferran Teixido e Oscar Casal Mir, la russa Zhanna Vokueva, l’ungherese Csaba Nemeth, il rumeno Ionut Zinca e la britannica Tessa Hill.

Da non dimenticare poi il team italiano, capitanato nel vertical kilometer dai due fuoriclasse Urban Zemmer (campione del mondo in carica) e Antonella Confortola, ed ancora il trentino Marco Facchinelli, il lecchese Nicola Golinelli, quindi Marco e Silvia Serafini. Nella gara lunga è sicuramente candidato ad una posizione di vertice il friulano Tadei Pivk, campione italiano in carica e al momento il miglior interprete azzurro.


16 NAZIONI PRESENTI – Per il momento sono ben 16 le nazioni rappresentate. Nel dettaglio Andorra, Austria, Bulgaria, Repubblica Ceca, Francia, Gran Bretagna, Germania, Grecia, Ungheria, Italia, Paesi Bassi, Romania, Russia, Spagna, Svizzera, Svezia.


LE CONDIZIONI DEI PERCORSI – Lo staff tecnico del Comitato organizzatore, presieduto da Diego Salvador, in questi giorni ha effettuato alcuni sopralluoghi del percorso sia sul Dolomites Vertical Kilometer, il cui tracciato è confermato con i tradizionali 1000 metri di dislivello e i 2400 metri di sviluppo con partenza in località Ciasates ad Alba di Canazei ed arrivo alla Crepa Neigra, sia sulla Dolomites SkyRace. In quota, e in particolare sul punto più alto della gara ossia il Piz Boè con i suoi 3152 metri c’è ancora tanta neve ma ci sono tutte le condizioni, meteo permettendo, per mantenere il tracciato originale (con alcuni accorgimenti legati alla sicurezza), ovvero 22 km, dei quali 10 in salita, con un dislivello positivo di 1750 metri.

IL TERMINE PER ISCRIVERSI – Importanti novità per quanto riguarda il programma del Dolomites Vertical Kilometer. Il Comitato organizzatore ha infatti stabilito che le iscrizioni sono fissate tassativamente entro e non oltre le 9 di venerdì 19 luglio, mentre la gara prenderà il via con la nuova formula delle partenze scaglionate per gruppi. I primi partiranno alle 10, mentre i big verso le 11. Confermato invece l’orario di partenza della Dolomites Sky Race, ovvero le 8.30 di domenica 21 luglio.
Per entrambe le competizioni il briefing è previsto per le 18.30 al cinema Marmolada di Canazei, giovedì per il vertical, sabato per la gara lunga.

E SUBITO LA TRANS D’HAVET – Il campionato europeo si concluderà con la gara Trans d’Havet, prova di ultra trail in località Piovene Rocchette, in provincia di Vicenza, programmata per il 27 luglio.

MARCO OLMO A CANAZEI – Per tutti gli appassionati di montagna da non perdere la serata di venerdì 19 luglio, al Cinema di Canazei, dove sarà presente l’ultra sessantenne atleta piemontese Marco Olmo, che racconterà le sue esperienze raccolte in un libro particolarmente interessante.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.