Come saranno le squadre azzurre dello ski-alp?

Manca ancora l'ok da parte della FISI

La Nazionale di sci alpinismo si è data al ciclismo, partecipando domenica alla granfondo Sportful Dolomiti Race. «Una bella esperienza – spiega il dt azzurro Oscar Angeloni – anche perché abbiamo partecipato come squadra alla ‘Sfida Olimpica’, insieme ai team capitanati da Pietro Piller Cottrer, Juri Chechi, Paolo Bettini e Antonio Rossi. Atmosfera fantastica, ci hanno accolto alla grande ed è stata una bella vetrina per noi». Con il dt Angeloni, c’erano Matteo Eydallin (che ha dimostrato di avere ‘motore’ anche in sella, passando per primo sulla salita iniziale), Robert Antonioli, Lorenzo Holzknecht e Martina Valmassoi.

 

Ma quali sono i programmi estivi degli azzurri? «Purtroppo – lamenta Angeloni – la FISI non ha ancora definito i programmi 2014-2015 per lo sci alpinismo. Non sappiamo quale sarà lo staff tecnico, se sarò confermato, se sarà confermata la squadra. Noi siamo pronti, abbiamo progetti e programmi: credo che in un paio d’ore potremmo risolvere tutto, appena saremo chiamati in federazione».
Se nelle altre discipline è già stato fatto tutto, per lo sci alpinismo manca ancora l’ok federale per la prossima stagione che sarà quella dei Mondiali. Intanto gli azzurri si stanno allenando in proprio in attesa di fissare le date dei primi ritiri: sono già pronte le ‘location’ per settembre, serve solo il via da parte della FISI.
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.