Comano Ursus Extreme a Luca Miori e Anna Pedevilla

Prima edizione della gara

Un centinaio i trail runners ai via della prima edizione della Comano Ursus Extreme Trail. Un successo per lo staff organizzativo guidato da Marco Buratti a distanza di due settimane dall’annullamento della gara regina sulla distanza di 117 km. Pronti, via ed è Luca Miori a piazzarsi davanti. Si entra subito nel bosco verso la Val Marcia in direzione Livez, dove con un veloce single track si raggiunge il piccolo abitato delle Cornelle. Gli atleti iniziano così la lunga salita verso Malga Nardis. In località Tombus passa in testa Luca Miori, tallonato da Samuele Bertò e Davide Delladdio, mentre fra le donne prima è l’atleta del Team La Sportiva Anna Pedevilla. Raggiunta la Sella Dos de la Torta le posizioni in testa non cambiano. In quarta posizione troviamo l’atleta del GS Bondo Mauro Bonazza, mentre in quinta posizione transita l’atleta di casa Massimo Caterina. Da qui il tracciato è decisamente più impegnativo, tecnico ed esposto. Gli atleti possono godere di panorami mozzafiato che spaziano dal Garda alle Dolomiti di Brenta, dall’Adamello e la Presanella all’intere Valli Giudicarie. Terminati i sette km di creste, Luca Miori prende il largo e affronta la discesa da Malgo Stabio arrivando a tagliare il traguardo di Rango con il tempo di 3h50’00’. Samuele Bertò giunge alle sue spalle e ferma il cronometro a 4h02’37’’, mentre in terza posizione si piazza Davide Delladdio chiudendo i 37 km di gara in 4h10’46’’. In campo femminile è Anna Pedevilla a vincere la prima edizione della CUET37 fermando il cronometro a 4h56’34’’. Seconda classificata l’atleta di casa Giuliana Gionghi (5h36’43’’), mentre in terza posizione si piazza Irene Zamboni con il tempo di 5h37’51’’.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.