Castaner, un altro quarantenne festeggia a Chamonix

Allo spagnolo la Courmayeur-Champex-Chamonix. Greenwood prima donna

Per uno strano scherzo del destino mentre Tofol Castaner arrivava trionfante sul traguardo della CCC, a Chamonix, partiva la UTMB. Doppio tripudio. Sempre il destino ha voluto che ieri, a dieci anni dalla prima UTMB, vinta da Dawa Sherpa, lo stesso vincesse la TDS, che rischia di diventare la vera UTMB di questa tornata, visto che la gara di questa notte si correrà su un tracciato più corto e con un dislivello minore di quella vinta dal nepalese. Dawa Sherpa è del 1969, Tofol Castaner del 1972. Due uomini entrati negli ‘anta’ che hanno stupito la platea degli appassionati dell’ultra-trail. Dunque, dopo la vittoria a fine luglio al Giir di Mont, grande prestazione dello spagnolo di Maiorca che stacca tutti in una gara corsa con condizioni meteo proibitive, a tratti sotto la neve. Arriva con 8h 57′ 04”, 42 minuti su Mikael Pasero che ha la meglio su uno stremato Nicolas Pianet nel finale. Dietro ai due francesi gli altri francesi Camus, Durand, Guibert, Bussiere, Viet e lo statunitense Mackey. Si è dovuto invece ritirare il francese Erik Clavery. Tra le donne successo della statunitense Ellie Greenwood. Dietro di lei le francesi Maud Combarieu e Maud Gobert a più di 30 minuti. Guarda la gallery

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.