Bormio, giovani individuale

Spettacolare gara nei boschi di Oga

La gara più attesa quella di oggi in cui si sono visti i valori in campo nella categoria giovani. Tre salite di cui una con tratto a piedi per i maschi e due per le categorie femminili. Partenza alle ore 10 dal Forte di Oga e subito battaglia fra i pretendenti alla vittoria: al primo cambio si presentano in tre con Nicolini, Stradelli e Pedergnana subito tallonati da Faifer, Ferrari e Maguet.
Subito spettacolo alla prima discesa con il primo muretto passato a fuoco da tutti i primi, mentre un certo Salvadori pur non fra i primissimi si è prodotto in un gesto tecnico di alto livello.
Secondo giro con discese nel bosco lungo una traccetta che via via si è trasformata in un passaggio obbligato con neve compatta.
All’ultimo giro si definiscono le posizioni di vertice  con Stradelli primo assoluto davanti a Nicolini, Pedergnana e Maguet.
Così la Valle d’Aosta porta a casa il primo posto di Stradelli, il terzo di Maguet, il primo di Alessandra Cazzanelli nelle junior.
Soddisfazione anche in casa Trentino con la vittoria di Nicolini nei cadetti e un po’ di rammarico per l’abbandono di Ferrari per rottura che già al primo schuss incappa nell’inconveniente fatale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.