Bettelmatt Sky Race, tempo di novita'

Il 19 luglio la nona edizione, nel 2016 arriva la Bettelmatt Ultra Trail

Si avvicina rapidamente la nona edizione dell’International Bettelmatt Sky Race in programma il prossimo 19 luglio a Riale, in Alta Val Formazza. In occasione della presentazione alle Terme di Premia gli organizzatori di Formazza Event hanno confermato i percorsi del 2014. La partenza sarà quindi come sempre a Riale – Formazza, a quota 1.731; gli atleti si dirigeranno quindi verso il Lago Toggia, a quasi 2.200 metri dopo una salita che farà sicuramente selezione; la salita continuerà, in modo più dolce fino Passo San Giacomo (2.308 m), e poi al Passo Gries (2.479 m). Da qui ci sarà una vera e propria ‘picchiata’ verso l’Alpe Bettelmatt. Dall’alpeggio che ha dato il nome al rinomato formaggio gli atleti della gara corta si dirigeranno direttamente all’arrivo, a Riale – Formazza: dislivello positivo di quasi 750 m, quindi, per la 22 km.
Gli atleti della gara da 35 km, dopo l’Alpe Bettelmatt si dirigeranno invece verso il Ghiacciaio del Siedel, per poi arrivare al punto più alto della gara, il Rifugio 3A, a sfiorare quota 3.000 m di altezza. Dal Rifugio inizierà la lunga discesa, che, costeggiando prima il Lago del Sabbione e poi il Lago di Morasco, riporterà gli atleti ai 1.731 di Riale – Formazza.
Dal punto di vista agonistico si annuncia grande battaglia con la riproposizione del duello dello scorso anno tra il vincitore dello scorso anno Cristian Minoggio e l’azzurro Stefano Trisconi; in campo femminile da segnalare, tra le atlete già iscritte, Emanuela Brizio, vincitrice della passata edizione, nonchè Michela Piana. Nella gara corta ha già dato conferma della propria presenza la vincitrice del 2014 Francesca Fracassi. Come ogni anno si terrà infine anche la classica non competitiva intorno al Lago di Morasco, di circa 7 km: parte del ricavato di quest’ultima manifestazione sarà devoluto come di consuetudine all’Operazione Mato Grosso, il movimento che si propone l’educazione dei giovani attraverso il lavoro gratuito per i più poveri in alcuni paesi dell’America Latina.

NOVITA’ 2016 –  Tempo di novità in casa Formazza Event: lo staff stava pensando però a un evento ancor più spettacolare, da organizzare nel 2016, in occasione della decima edizione. È nata così l’idea, in sinergia con i Comuni di Formazza, Premia e Baceno e il Consorzio Produttori Bettelmatt, di una  corsa sulle Alpi Lepontine, che toccasse, o almeno sfiorasse, tutti gli alpeggi in cui si produce il famoso formaggio da cui la Bettelmatt prende il nome: ha preso così forma un percorso di ben 83 km, la Bettelmatt Ultra Trail, per un dislivello positivo totale di 4.552 m, che da Ponte, il ‘capoluogo’ del Comune di Formazza, porterà gli atleti fino all’Alpe Devero per poi arrivare a Riale – sede storica di partenza e arrivo della Sky Race – compiere il giro della classica 33 km, compreso il passaggio ai 3.000 del Rifugio 3A, per poi concludersi nella magnifica conca di Riale.
Un percorso davvero spettacolare che toccherà alcuni dei punti più belli delle montagne del Verbano Cusio Ossola e che comporterà un grande sforzo organizzativo: proprio per questo motivo si è pensato al lancio più di un anno prima dell’evento, in programma il weekend del 16/17 luglio 2016. «Siamo consci dell’impegno che comporterà l’organizzazione della BUT – spiega il presidente di Formazza Event Gianluca Barp – ma siamo anche convinti che con l’aiuto delle Istituzioni, degli Enti Territoriali e soprattutto degli abitanti delle nostre valli potremo realizzare un evento che saprà dimostrarsi un formidabile veicolo di promozione turistica del nostro territorio; ci piacerebbe anche che, partendo dalla nostra iniziativa, attraverso il contributo di pro loco, associazioni culturali, musicali e turistiche, prendesse forma un progetto più ambizioso: un’intera estate di spettacoli ed iniziative culturali e gastronomiche legate al Bettelmatt e più in generale al formaggio ossolano».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.