Bettelmatt Sky Race sul percorso originale

La gara in programma domenica 21 liuglio

Ancora un po’ di neve in quota, ma domenica 21 luglio la sesta edizione dell’International Bettelmatt Sky Race si correrà sul percorso originale. Da Riale Formazza, a quota 1.731 metri, gli atleti si dirigeranno quindi, affrontando subito una ripida salita, verso il Lago Toggia, a quasi 2200 metri; ci sarà poi una fase in quota, che attraverso diversi saliscendi porterà gli atleti al Passo San Giacomo (2.308 m), e poi, dopo lo sconfinamento in Svizzera, al Passo Gries (2.479 m), dove inizierà la discesa verso l’Alpe Bettelmatt. Gli atleti della gara lunga, si dirigeranno verso il Ghiacciaio del Siedel, per poi arrivare al punto più alto della gara, il Rifugio 3A, a 3.000 metri di altezza. Dal Rifugio inizierà la lunga discesa, che costeggiando prima il Lago Sabbione e poi il Lago di Morasco tornerà ai 1.731 di Riale Formazza. La ‘corta’, invece dall’Alpe Bettelmatt, proseguirà direttemente verso l’arrivo. Il costo di iscrizione per entrambe le distanze sarà di 30 euro fino alle 12 di sabato 20 luglio, ma c’è la possibilità di iscriversi anche il mattino della gara, dalle 7.30 alle 8.00, ma al costo di 40 euro. Accanto alle due gare principali in programma anche la corsa ‘Da Formazza alle Ande’, di soli 6 km: parte dell’incasso delle iscrizioni (5 euro), sarà devoluto all’Operazione Mato Grosso, il movimento che si propone l’educazione dei giovani attraverso il lavoro gratuito per i più poveri in alcuni paesi dell’America Latina. Tra i tanti premi, anche un riconoscimento speciale per il gruppo più numeroso, intitolato a Walter Sormani, noto imprenditore locale e figura di grande importanza nello sviluppo turistico della Valle Formazza, scomparso recentemente, oltre all’estrazione di una forma di Bettelmatt.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.