Bernard Dematteis: titolo italiano e record mondiale

Il cuneese si è imposto nel km verticale a Chiavenna

Bernard Dematteis ha vinto il primo titolo tricolore FIDAL di km verticale e fatto registrare il nuovo record del mondo. Tempo di 30’ 55” (6” in meno rispetto al precedente primato siglato dal fratello Martin nel 2010) sui 3298 metri dello stoorico sentiero che da Chiavenna (So) porta a Lagünc. Da quota 352 a 1352. Dematteis ha battuto anche il sei volte campione di corsa in montagna Ahmet Arslan, giunto alla fine quinto assoluto. Secondo il talento colombiano Antonio Padua (31’41”) e terzo Nicola Golinelli (33’04”). Ad aggiudicarsi la gara in rosa la forestale Renate Rungger che in 40’31” è risultata essere la migliore delle donne davanti alla rumena Denisa Dragomira 40’36” e alla svizzera Bernadette Meier 40’53”.

TANTI BIG – Un vero e proprio ‘parterre de roi’ per la kermesse proposta da Nicola Del Curto, nonostante l’assenza per influenza di Valentina Belotti e il forfait di Marco De Gasperi per un fastidio al piede.  Lista partenti alla mano, spiccavano nomi altisonanti del calibro di Bernard Dematteis,  Gabriele Abate,  Alex Baldaccini, Xavier Chevrier, Alice Gaggi, Renate Rungger, Nicole Peretti, Enrica Perico e Mariagrazia Roberti. Non solo, vista l’internazionalità dell’evento al via vi erano pure il tedesco Marco Sturm, la svizzera Bernadette Meier, il colombiano Antonio Padua, suo padre Saul, la rumena Denisa Dragomira, il ceco Robert Krupicka e tanti altri campioni per una domenica di metà luglio davvero stellare.

I CAMPIONI ITALIANI – Classifiche alla mano i campioni italiani sono: Bernard Dematteis (senior), Xavier Chevrier (promessa), Nicola Golinelli (master A), Giuseppe Castelnovo (master B), Renate Rungger (senior), Sara Bottarelli (promessa), Marina Testini (Master B), Ivonne Martinucci (Master B).
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.