Bell'Italia nell'individuale giovanile dei Mondiali

Ancora oro per Giulia Compagnoni e Andrea Prandi

Giornata dedicata all’individuale giovanile ai Mondiali di Verbier. Ancora grande Italia che vince due titoli iridati e sale sul podio in tutte e quattro le categorie.

JUNIOR MASCHILE – Un testa a testa tra i due più forti: lo svizzero Rémi Bonnet e Davide Magnini. Sempre vicini, con la stoccata vincente dell’elvetico solo nel finale che va a chiudere con il tempo di 1h20’33" superando di 42" l’azzurro. Bronzo per il francese Swann Juillaguet, ma il ritardo sale già a 6’01"; quarta piazza per Valentino Bacca, tredicesimo Nicolò Canclini, quattordicesimo Pietro Canclini.

JUNIOR FEMMINILE – Ancora una doppietta azzurra: vittoria di Giulia Compagnoni davanti ad Alba De Silvestro: 1h20’35 il tempo della valtellinese, 1h22’27" quello della veneta. Bronzo per la francese Lena Bonnel in 1h25’07" dopo una lotta serrata con Erica Rodigari in 1h27’14”.

 

CADETTI MASCHILE – Un altro grande oro per Andrea Prandi: il valtellinese va a vincere il 1h11’41" precedendo lo svizzero Julien Ançay in 1h12’09", con bronzo per Davide Gusmeroli in 1h14’00" che riesce a tenersi alle spalle lo svizzero Arno Lietha in 1h14’52". Ottavo Stefano Confortola.
 

 

CADETTI FEMMINILE – Due francesi sui gradini del podio: titolo a Justine Tonso in 1h26’17" che si impone su Fanny Meynet Cordonnier in 1h30’41”. Bronzo per Giulia Murada in 1h33’35” con quarta Melanie Ploner in 1h34’50”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.