Battuto anche il nuovo record al Coca

De Gasperi un secondo sotto Bernard Dematteis

Con la sua apparizione a Zegama avevamo intuito che Marco De Gasperi aveva ritrovato la condizione. Dopo il suo annuncio che affronterà i 42 km della Marathon du Mont-Blanc a fine giugno avevamo anche intuito che dalla stessa prova spagnola aveva portato a casa ottime sensazioni. Con la vittoria di oggi all’Orobie Vertical, memorial Fausto Bossetti, prima prova del Campionato Italiano Skyrunning 2013, con un secondo in meno rispetto al record stabilito dallo scorso anno da Bernard Dematteis, possiamo definitivamente archiviare  le problematiche fisiche che hanno accompagnato Marco in questo inizio d’anno.   Sul classico percorso di 4,2 km per 1.000 metri di dislivello positivo, dal centro di Valbiondone, in Valseriana, al Rifugio Mario Merelli al Coca, 190 atleti hanno partecipato alla prima accompagnati da numeroso pubblico presente.

UNA PROVA DI FORZA – Marco De Gasperi (Team Scott), campione italiano in carica del Vertical Kilometer®, si è subito portato in testa già nei primi tornanti del percorso p e si è imposto con il tempo finale di 39’37” . Alle sue spalle, i giovani talenti Xavier Chevrier in 39’57 e Marco Moletto (La Sportiva) in 41’28”. Presente anche il francese Matheo Jacquemod (Team Crazy) che chiude in quinta posizione assoluta. La Sportiva, Main Sponsor del Campionato Italiano Skyrunning 2013, festeggia anche con il settimo posto del ventenne Nadir Maguet. 

I GIOVANI – Guardando la classifica, la prova di De Gasperi assume importanza e non solo per la vittoria e per il record. E’ stato infatti l’unico atleta delle top ten che è riuscito a contrastare il dominio assoluto dei giovani talenti che si stanno affacciando nel mondo del Vertical. Tra questi, i più "vecchi" sono addirittura Marco Moletto e Luca Zenoni, classe 1987, i più giovani Nadir Maguet e Nicola Pedergnana, classe 1993.

LA GALASSI SU TUTTE – Tra le donne, vittoria incontrastata di Samantha Galassi in 50’57” davanti a Elisa Compagnoni e Francesca Bellezza. Resiste quindi il record di Emanuela Brizio stabilito nel 2011 in 50’40”.   Il Campionato Italiano Skyrunning prosegue con la prima prova delle ULTRA in programma il 16 giugno a Trivero (BI) con il Trail Oasi Zegna – Ultra SkyMarathon®.  

Classifica maschile
1 De Gasperi Marco (Cs Forestale) 39’37’’ 2 Chevrier Xavier  (Atl. Valli Bergamasche) 39’57’’ 3 Moletto Marco  (ASD Dragonero) 41’28’’ 4 Cagnati Luca  (Atl. Valli Bergamasche ) 42’40’’ 5 Jacquemoud Matheo (Team Crazy Idea) 42’53’’ 6 Bosio Danilo (La Recastello) 44’36’’ 7 Maguet Nadir (La Sportiva) 44’49’’ 8 Curtoni Filippo (Sport Race Valtellina) 45’13’’ 9 Pedergnana Nicola 45’22’’ 10 Zenoni Luca 45’31’’  

Classifica Femminile
1 Galassi Samantha (La Recastello) 50’57’’ 2 Compagnoni Elisa (Atl. Alta Valtellina) 53’23’’ 3 Bellezza Francesc  (Runner Team 99/Valetudo)  53’46’’ 4 Bianchi Ilaria  (Atl. Valle Camonica)  54’26’’ 5 Benzoni Michela  (Team Selle S. Marco Trek)  54’51’’      

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.