Attesa per il debutto della DoppiaW Ultra 60

La nuova gara sabato con partenza da Tirano e arrivo a Poschiavo

Laura Besseghini ©Giacomo Meneghello

L’attesa di un debutto. Nel panorama trail italiano arriva la DoppiaW Ultra 60 che inizia l’avventura già come gara ‘di peso’, visto che è stata subito inserita nel calendario delle Italy Series. 60 km, 5000 metri di dislivello sui sentieri di confine tra Italia e Svizzera. Sabato si corre. Oltre ai 160 ‘contrabbandieri’ della gara lunga si aggiungono le 35 staffette a due e le 35 composte da 3 frazionisti.
Sfogliando la lista partenti, con runner in arrivo da Stati Uniti, Colombia, Gran Bretagna, Spagna, Irlanda e Grecia, quali potrebbero essere i favoriti?
Una menzione d’obbligo la meritano Jimmy Pellegrini, l’ex campione di orienteering Michele Tavernaro, l’azzurro di trail Luca Carrara, gli skyrunner Giovanni Tacchini e Riccardo Faverio. Si preannuncia combattuta anche la prova in rosa. Se la ‘local’ Laura Besseghini, impegnata nel duplice ruolo di atleta e organizzatrice si butterà sulla staffetta, a giocarsi la vittoria saranno le esperte Patrizia Pensa, Lucia Moraschinelli, Marta Poretti, Emanuela Franzoli e Cristina Follador.

IL PROGRAMMA – Da venerdì appuntamento a Tirano con l’apertura alle 10 dell’ufficio gare nella Sala Banca Popolare in piazza Cavour, alle 18 presentazione degli atleti élite e briefing tecnico. Sabato la partenza nel Parco degli Olmi alle 5; dalle 11.30 attesi i primi in riva al lago di Poschiavo.
Dietro le quinte la parte italiana è rappresentata dalla vulcanica Elena Soltoggio, supportata dal ‘Castelraider’ del presidente Rinaldo Antoniazzi, mentre sul fronte svizzero per la buona ruscita dell’evento sta lavorando la ‘Società ginnastica di Poschiavo’ guidata da Sandro Albasini.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.