Alla Pierra Menta tocca ai giovani

Sul podio le junior Ploner-Felicetti e i Cadetti Gadola-Sanelli

Il venerdì alla Pierra Menta è anche il primo giorno della prova riservata alle categorie giovanili. Prima tappa di 1.584 metri di dislivello per gli Junior, di 1.195 per i Cadetti.
Il belga Maximilien Drion e il tedesco Stefan Knopf si aggiudicano la prova Junior davanti alle due coppie francesi Thibault Anselmet-Eddy Bouvet e Ellmenreich Baptiste-Arthur Blanc, arrivate a 1’22” e 4’45”. A 5’ gli azzurri Enrico Loss dello Ski Alp Valboddiabene e Nicolò Canclini dell’Alta Valtellina e gli svizzeri Arno Lietha e Patrick Perreten. Sesti i valdostani del Corrado Gex Fabien e Sébastien Guichardaz a 8’05”.
Nelle Junior affermazione delle francesi Célia Perrillat Pessey e Marie Pollet-villard con 3’32” sulla coppia del Bogn da Nia, Melanie Ploner e Giorgia Felicetti, terze a 4’06” la francese Mallaurie Mattana e la svizzera Florence Buchs. Quarte Giulia Gherardi e Valentina Giorgi, seste Olesia Ronzon e Francesca Zucco, settime Elisa Pedrolini e Alessia Re.
Doppietta svizzera tra i Cadetti: vittoria di Léo Besson e Aurelién Gay con 5’11” su Kilian Granger e Maxime Trombert, terza piazza a 6’02” per coppia Valtartano-Premana, formata da Alessandro Gadola e Mirko Sanelli. Quinti i veneti Matteo Sostizzo e Mattia Tanara del CAI Schio. Al femminile due coppie francesi al comando: prime Fanny Muffat e Madeline Paillard con 47 secondi su Clémence David e Charlotte Iratzoquy. Terze a 5’43” Anna Folini dell’Albosaggia con la francese Aurelie Avanturier.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.