Aggiornamento e classifiche da Saalbach

Mentre fuori nevica gli arrivi si susseguono

I muri di Saalbach sono terribili, con la tormenta di vento e neve diventano leggenda. Come ha detto Kilian all’arrivo «tutti i finisher oggi hanno vinto» e ha perfettamente ragione. Saalbach è magia, con tutta questa neve, luci, colori e calore, oggi abbiamo vissuto una grande notte di scialpinismo. 
Kilian come da pronostico sbanca la Mountain Attack, ma dietro Michele Boscacci incanta con una prova superlativa, da veterano consumato. Kilian da gran signore in discesa l’ha guidato, facile perdersi con la tormenta e le scarse indicazioni. Urban Zemmer umilia li avversari nel vertical, e Ivo Zulian vince la corta. Ho dato la notizia della doppietta dei suoi ragazzi direttamente in gara al presidentissimo dei Bogn da Nia Ennio Dantone che si è emozionato.
La civetta Ivo Zulian vince la terza gara della settimana confermando uno stato di forma strepitoso, è riuscito a non perdersi e concludere a braccia levate l’arrivo posto in piazza a Saalbach.
Per il Lanfra non è giornata e la prende in scioltezza, Graziano Boscacci un sesto posto immenso. Per lui non ci sono più aggettivi. Esperienza, tecnica, tenacia e classe, questi gli ingredienti che l’hanno portato ad una gara fantastica.  
A Saalbach la notte è lunga, alle 23 le premiazioni in piazza, intanto fuori nevica che è un piacere.  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.