A Premana grande attesa per Mondiale e Giir di Mont

Domenica mattina le due gare

C’è grande entusiasmo a Premana: dopo la conclusione del campionato del mondo di mountain running classic di domenica scorsa, dove hanno svettato le nazioni africane (Uganda e Kenya) oltre alla nazionale azzurra con quattro medaglie a squadre (due argenti e due bronzi) ed una individuale dell’altoatesino Daniel Pattis, ora tocca ai corridori delle lunghe distanze scendere in campo, ma anche ai runners dello storico Giir di Mont, che il 6 agosto andrà in scena nonostante l’evento mondiale: una ‘doppietta’  che ha richiesto un grande sforzo a tutto il team dell’AS Premana.
Qualche dato, allora: 25 nazioni partecipanti, 130 atleti in lizza per il mondiale, 10.000 euro di montepremi, pacco gara made in Valsassina, 400 amatori per il Giir di Mont, 5.000 spettatori assiepati lungo il tracciato, e la voglia di esserci a tutti i costi, anche grazie alla disponibilità dell’AS Premana che organizza un servizio navette per recarsi nei punti nevralgici del percorso, con addirittura l’utilizzo dell’elicottero per chi volesse raggiungere i punti più spettacolari in quota, a prezzi contenuti. Saranno predisposti ristori lungo tutto il percorso di 32 km, e l’organizzazione premanese capeggiata dal presidente Massimo Sanelli ha elaborato negli anni una ‘tabella pacemaker’ indicativa messa a disposizione dell’atleta.
Sabato 5 agosto alle ore 17 ci sarà la cerimonia d’apertura del campionato mondiale long distance, ancora una volta scenografica con la presentazione degli atleti e di tutte le nazioni partecipanti, mentre domenica alle ore 8 partirà il 14° World Mountain Running Championship, con con start del Giir di Mont mezz’ora più tardi.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.