A Madonna di Campiglio i primi scudetti dello ski-alp

Dal 9 all’11 dicembre con sprint, staffetta e vertical

Sarà ancora Madonna di Campiglio a ospitare, dal 9 all’11 dicembre, la tre giorni che assegna i titoli di campione italiano nelle specialità sprint, staffetta e vertical. Con una palcoscenico unico, ancora proposto dal Brenta Team, almeno per sprint e staffetta: il Canalone Miramonti, la pista della 3-Tre, lo slalom di Coppa del Mondo di sci alpino in programma il 22 dicembre.

PROGRAMMA – Si parte venerdì 9 dicembre proprio con la prova sprint, con start delle qualificazioni alle 16 e tre categorie in gara, ovvero cadetti, junior e assoluti (espoir, senior e master), maschili e femminili. Al termine delle qualifiche, verranno stilate le batterie da sei atleti ciascuna che andranno a caratterizzare le sfide a eliminazione dei quarti di finale, con successive semifinali e finale per le medaglie.
Sabato 10 dicembre si replicherà con le staffette cadetti, junior e assoluti, sempre sul Canalone Miramonti e sempre a partire dalle 16, mentre la chiusura spetterà domenica 11 dicembre alla vertical race, che come dodici mesi fa verrà disputata sul versante dello Spinale. L’arrivo, per tutte le categorie, è previsto ai 2.100 metri di quota del rifugio Dosson, raggiungibile con l’apposita telecabina, con partenze differenziate a seconda della categoria: senior e master maschili scatteranno da località Belvedere (a quota 1.520 metri) alle 8, mentre junior maschili, senior e master femminili prenderanno il via alle 8.30 da località Fortini. La partenza delle gare Cadetti e junior femminili, infine, verrà data alle 9 dal Lago Montagnoli. Le premiazioni sono in programma alle 14 di domenica 11 dicembre al Palacampiglio.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.