Vado al Maximo

Su Skialper di aprile Robert Antonioli ha testato il nuovo sci Trab

Ski Trab costruisce sci secondo una filosofia precisa: solo attrezzi che servono per andare in montagna vera, che permettono salite impegnative in assoluto, che facilitano una sciata efficace senza lacune, che risolvono le situazioni impreviste. E con queste premesse è nato anche il ‘maxi’ sci Maximo che arriva fino a 94 mm al centro nella versione 157 cm. Uno sci che abbiamo portato sulla neve e testato in anteprima sul numero di Skialper di aprile-maggio. Con un testatore di eccezione…

TECNOLOGIA DEL LEGGERO FREESKI – Il carattere dello sci viene fornito prima di ogni altra soluzione dall’anima in legno e attorno all’anima Liwood è applicata la collaudatissima struttura cap Piuma Quadriaxial. Niente rocker: tutta la lamina possibile rimane sulla neve a fare il proprio lavoro. «Maximo è più maneggevole e facile di quello che ci si aspetta dalle sue dimensioni. È uno sci ben equilibrato tra centro ed estremità, che lavora sulla neve con continuità lungo tutta l’asta».Parola di Robert Antonioli.

SALITA/DISCESA – Insomma Maximo sembra continuare a offrire le performance concrete della tecnologia Ski Trab. Nel suo rapporto peso-sciabilità, e secondo i criteri attuali, si tratta di un attrezzo per chi punta le risorse sulla discesa più che sulla salita… ma vuole guadagnarsi la discesa di qualità con le proprie gambe. Nella misura 171, centro di gamma, Maximo si contiene in 1.250 grammi e rimane attorno ai 1.300 grammi nella taglia 178 con raggi attorno ai 20 metri.

GIÀ IN EDICOLA – Skialper di aprile.maggio è disponibile nelle migliori edicole. Per ogni info si può scrivere una mail o chiamare il numero 0124 428051. (Per la pagina abbonamenti cliccare qui). Per acquistarlo su smartphone o tablet è sufficiente scaricare la app per iOS o Android e procedere all’acquisto direttamente in-app!      

PER CONOSCERE ANCHE GLI ALTRI CONTENUTI DI SKIALPER CLICCARE QUI

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.