Una Becca di Nona da sogno

Ancora un sigillo di Dennis Brunod

Se avessimo richiesto delle condizioni ambientali ideali per lo svolgimento della storica gara non avremmo potuto essere accontentati meglio. Una giornata tersa, senza vento, con uno spettacolo settembrino delle grandi montagne attorno, con ghiacciai bianchissimi grazie alla spolverata di neve di tre giorni fa. Il freddo sì, quello c’era, persin troppo: quel -1 al mattino alle otto è stato sentito soprattutto da quelli come noi che stavano salendo verso al cima per non essere superati dalla gara…
Lo svolgimento? Come da copione: partenza alle nove, passaggio in vetta da record e ancora record per il giro completo di ritorno ad Aosta. Protagonista? Dennis Brunod, e chi poteva insidiarlo sulla sua gara, sulla sua montagna.
Dietro di lui Yeuilla che si ferma in vetta e alle sue spalle Jean Pellissier, anche lui in sola salita.
Grande battaglia per il quarto posto con il duo Lenzi – Basolo che viene infilato sull’ultimo tratto da due atleti che rinvengono fortissimo dopo il bivacco. Uno di loro è Stacchetti che acciuffa addirittura il terzo posto.
Fra le donne è la solita Elisa Brocard a imporre il suo ritmo, ed è lei ad arrivare per prima in vetta. Subito dietro Gloriana Pellissier che però alla Madonnina prosegue in direzione Aosta.
Record anche di partenti per la gioia di Stefano Mottini: 205 al via da Aosta, mai così tanti…

Classifica Aosta – Aosta
1. Brunod Dennis 2.50.46
2. Zerboni Daniele 2.56.38
3. Cavallo Giuliano 3.01.16

femminile
1. Pellissier Gloriana 3.20.06
2. Favre Corinne 3.33.05
3. Vassalli Daniela 3.36.19

Aosta – Becca di Nona
1. Yeuilla Daniel 1.55.33
2. Pellissier Jean 1.57.32
3. Stacchetti Matteo 2.00.13

femminile
1. Brocard Elisa 2.14.22
2. Rrika Alma 2.25.48
3. Neri Susanna 2.27.55

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.