Trofeo Mezzalama: le novita' al briefing

Finalmente l'ok ufficiale dopo le incertezze meteo

Mai briefing fu più atteso, ne’ preceduto da tanto riserbo. Nelle ultime dieci ore a Cervinia abbiamo assistito con trepidazione all’evoluzione del meteo locale e delle previsioni da parte dei servizi. Dai mille dubbi provocati dai rovesci di acqua, neve e grandine del mattino, siamo finalmente passati a convincenti aperture di cielo sereno nel tardo pomeriggio.  
L’edizione numero 9 dell’era moderna,  la numero 19 dal 1933, è confermata per domani con partenza alle 5.00, e questo spazza via tutte le illazioni che hanno circolato fino all’ultimo momento.  

IL METEOROLOGO – Ha dato buone chances di tempo accettabile, nonostante una situazione estremamente dinamica. È probabile una partenza nelle nebbie, con cielo in rasserenamento nelle tre ore successive. Venti da deboli a moderati, con raffiche locali.

IL REGOLAMENTO – Le novità importanti di questa edizione erano già annunciate: divieto di partenza in cordata e di pelli calzate nella discesa dopo il piano del Breithorn verso la Roccia Nera.  Eviteranno gli incidenti tipici di quelle fasi, fluidificando lo scorrimento specialmente a centro gruppo.

NOVITÀ SUL CASTORE…– C’è una sorpresa dell’ultimo momento.  Uno dei passaggi più affascinanti ma problematici potrà essere aggirato: l’ultima terminale sotto la cresta del Castore potrà essere costeggiata verso destra, raggiungendo la cima per la cresta sud ovest.  Questa seconda opportunità, dovuta alle ottime condizioni del versante createsi negli ultimi giorni, potrebbe fluidificare i classici incolonnamenti sulla gradinata di accesso. 

…E SUL NASO – Nuovo accesso anche per la salita del Naso, come anticipato da Adriano Favre: il colletto del 2011 è in ghiaccio nero, e il vecchio pendìo del Naso non è affidabile. La discesa dal Naso è in ghiaccio, quindi sarà percorsa in ramponi e su corde fisse. 

Dal rifugio Mantova si scenderà slegati come sempre.   Nel canale dell’Aquila quest’anno non è stato possibile bonificare del tutto il deposito di una valanga a grossi blocchi, che andranno aggirati. La bella notizia è che si scia praticamente fino al traguardo. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.