Tour du Rutor, la macchina organizzativa e' partita

Tante novita' per la gara de La Grande Course

Lo Sci Club Corrado Gex e tutto il comitato organizzatore del 17° Millet Tour du Rutor Extrême sta già lavorando a pieni regimi in vista dell’edizione 2014, in calendario per l’ultimo fine settimana di marzo.

TAPPA ITALIANA LA GRANDE COURSE –
Con la consueta formula a tappe, articolata su ben tre giorni di gare, la spettacolare kermesse scialpinistica interNazionale della Valgrisenche sarà nuovamente tappa de ‘La Grande Course’, il prestigioso circuito che racchiude le altre super classiche continentali della specialità: Trofeo Mezzalama, Patrouille des Glaciers, Adamello Ski Raid e Pierra Menta. «Noi del TdR siamo stati tra i promotori di questo challenge internazionale e continuiamo a credere nella validità del progetto – ha esordito l’alpinista e guida alpina Marco Camandona -. Dopo il positivo esordio, ora l’obiettivo è proporre eventi di alto livello tecnico e mediatico per chiudere alla grande anche la seconda edizione; seconda edizione che ci vedrà unica tappa italiana del 2014».

IL NUOVO SITO –
Proprio nell’ottica di provare costantemente a crescere, vi sono in serbo per atleti, pubblico e appassionati  alcune interessanti novità che partono da un vero e proprio restyling mediatico. Dal primo di novembre è on line in ben tre lingue la nuova versione del sito che ora risulta più moderna, fruibile e performante. Pur senza stravolgere l’impostazione del precedente portale, ora www.tourdurutor.com si presenta con un layout ancora più semplice, dinamico e consultabile anche con tablet e smartphone.Media e semplici interessati lo potranno quindi consultare per iscrizione gara e reperimento informazioni restando sempre aggiornati sulle ultime news. 

PIERRA + TDR = FULL IMMERSION NELLO SKIALP –
Ufficializzata la data di apertura e chiusura iscrizioni, dal 1 gennaio al 28 febbraio 2014, altre novità sono l’esigenza di calendario che impone il Millet Tour du Rutor Extrême il week end successivo della Pierra Menta e una vera ‘grande course’ formato baby anche per gli scialpinisti più giovani. «Siamo consapevoli che per gli atleti sarà un bell’impegno correrle entrambe, ma al termine di questa 7 giorni la soddisfazione di avere portato a  termine un’impresa epica sarà ancora più grande».

MINI TDR –
«Ci aspettiamo molto dalle giovani leve che, a partire da quest’anno, avranno l’occasione di correre e vivere appieno il fascino di questa gara, proprio come i senior. Loro sono il futuro di questo sport, noi di ‘La Grande Course’ ne siamo consapevoli e abbiamo quindi deciso di impegnare sempre più tempo e risorse affinché si possano sentire parte attiva e non solo elemento di contorno di questi grandi eventi di caratura internazionale».

CONFERMATO IL MOUNTAIN VILLAGE TOUR AD ARVIER –
Di novità si è parlato, ma ci sono anche importanti conferme; una di queste è il Mountain Village Tour. Vetrina di prim’ordine per diverse aziende di settore che credono ciecamente nelle potenzialità dello scialpinismo e stanno investendo per farlo crescere ulteriormente, l’aria limitrofa alla sala polivalente di Arvier sarà un’expo di livello. Come è stato nel 2012, verrà quindi riproposto e ampliato un vero e proprio brand village dove incontrare gli atleti e proporre loro tutte le novità del mercato.   

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.