Tour du Rutor a quota 350

Nadir Maguet in coppia con Filippo Barazzuol, Trento con Collé

Mancano solo 20 giorni al Millet Tour du Rutor Extreme, unica tappa italiana de La Grande Course, in programma il 28-29 e 30 marzo prossimi in Valle d’Aosta. L’edizione 17 della gara nata nel 1995 è stata presentata oggi ad Aosta.

POLITICI E SPORTIVI – Tante le presenze di media, sportivi e politici, a partire dall’assessore regionale al turismo Aurelio Marguerettaz, fino ai sindaci delle comunità interessate (Valgrisenche e Arvier), all’assessore regionale all’agricoltura. In prima fila anche alcuni ‘big’ come Gloriana Pellissier, Dennis Trento e Nadir Maguet, oltre ai ‘ragazzi’ dello Sci Club Corrado Gex al gran completo. A fare gli onori di casa il ‘patron’ della classica valdostana, Marco Camandona. 

ISCRIZIONI BOOM – Oltre 350 squadre iscritte, oltre 100 volontari lungo il percorso. Ecco i numeri ‘monstre’ della gara. Al via praticamente tutti i big, dai francesi agli azzurri. L’elenco delle squadre sarà disponibile fra qualche giorno sul sito. Sono filtrate solo alcune indiscrezioni: Nadir Maguet sarà al via con Filippo Barazzuol, Denis Trento con Franco Collé. 

NOVITÀ – Venerdì sono attesi 100 ragazzi al via della gara a fare il tifo. Come già anticipato da Ski-alper, quest’anno, per aumentare la partecipazione del pubblico in quota, sono stati previsti tre ‘step’, tre quote da raggiungere con un gadget per ogni ‘gradino’. Confermato il ‘village tour’, con gli stand delle aziende produttrici di abbigliamento e attrezzatura.

TRE COPPE – Oltre alla coppa Millet per la squadra vincitrice assoluta, verrà assegnato il Memorial Remo Bredy alla prima squadra residente in Valle d’Aosta e la coppa La Sportiva al miglior tempo in discesa su un dislivello di 2.000 metri. I metri totali di dislivello sono oltre 7.000. Un lavoro impegnativo per gli oltre 20 tracciatori, che metteranno a punto le tre tappe della gara. L’attesa è iniziata… 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.