Tour du Grand Paradis, si traccia

Domenica la sesta edizione della gara valdostana

Domenica mattina prenderà il via la sesta edizione del Tour du Grand Paradis, la gara a squadre che si corre interamente nel Parco Nazionale del Grand Paradiso prevede un dislivello positivo complessivo di 2460 metri diluito in due salite, rispettivamente di 2160 metri e di 300 metri.
«Mercoledì saliamo in quota per tracciare quasi interamente il percorso». Queste sono le parole della guida alpina Ilvo Martin che insieme al collega Paolo Pellissier salirà verso la vetta del Gran Paradiso a quota 4061 metri per mettere in sicurezza e disegnare le tracce. «E’ arrivata un leggera perturbazione – ha detto Martin – ma non ci ha dato molte preoccupazioni, in quota c’è una leggera spolverata di neve nuova che non influisce sulla sicurezza della gara. Ci sono alcuni tratti ghiacciati, ma domani avremo un idea più chiara della situazione». La partenza sarà data nella località Pravieux – Pessey alle ore 8 di domenica mattina. I concorrenti partiranno a piedi con gli sci nello zaino. Gli organizzatori, se le condizioni del manto nevoso rimangono così come sono, prevedono che il traguardo di Pont potrà essere tagliato con gli sci ai piedi.
Per quanto riguarda le iscrizioni, in queste ultime ore la segreteria operativa sta gestendo le numerose richieste che stanno arrivando via web. I pettorali disponibili non sono ancora molti visto che le iscrizioni si chiuderanno al raggiungimento di 150 squadre.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.