Vibram Connection Days a Montebelluna

Dal 9 all’11 novembre Vibram accoglierà la community outdoor e il pubblico presso la cittadina veneta, polo strategico per il settore sportsystem, dando la possibilità di conoscere e approfondire la storia dell’azienda e il suo profondo legame con il territorio

I Vibram Connection Days sono l'occasione perfetta per scoprire l'azienda e soddisfare tutte le curiosità che ruotano attorno al brand di Albizzate, leader assoluto nel settore della produzione di suole per qualsiasi tipo di attività outdoor e non solo. 

Dal 9 all'11 novembre, la community outdoor e tutti gli appassionati potranno vivere tre giorni in stretta connessione con il marchio grazie a diverse iniziative – talk, una mostra dedicata alla montagna, test di prodotto, proiezioni di film ed experience insieme agli atleti del Team Vibram e ad altri ospiti esclusivi – in diversi poli attrattivi a Montebelluna, dove dal 2018 è anche presente un workspace Vibram al servizio di partner e consumatori. 

Jerome Bernard, Vibram Sport Innovation Marketing Global Director, dichiara:“Volevamo creare un evento che mettesse in connessione l’azienda e le varie sfaccettature del territorio Montebellunese, dove Vibram opera da decine di anni a stretto contatto con le aziende del mondo dello sport e dell’outdoor. I Vibram Connection Days sono un’occasione unica per fare interagire l’intera community outdoor locale attorno al brand Vibram che accomuna tutti per valori, storia e vision che veicola”.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.vibram.com, mentre per partecipare alle attività gratuite è necessario registrarsi su Eventbrite.


Andrea Lanfri entra nel team Vibram

Il campione paralimpico, oggi alpinista ed esploratore, sarà affiancato da Vibram nelle sue straordinarie imprese e collaborerà con l’azienda allo sviluppo di nuovi prodotti e tecnologie

Ordinary people being extraordinary è la filosofia che da sempre accomuna gli atleti del Team Vibram, brand leader nel settore delle suole in gomma ad alte prestazioni. Lo scopo dell’azienda è ispirare il pubblico e dimostrare quanto passione e dedizione siano le forze trainanti per raggiungere qualsiasi obiettivo e quanto la forza di volontà possa portare chiunque, indipendentemente dal grado di preparazione tecnica e dalla condizione fisica, a raggiungere traguardi personali incredibili. Straordinario è proprio l’aggettivo che caratterizza Andrea Lanfri, che da oggi entra ufficialmente a far parte del Team di atleti élite Vibram. 

Andrea nasce come appassionato di trekking, arrampicata e mountaineering, avvicinandosi successivamente al mondo dell’alpinismo e dell’esplorazione. Nel 2015, a 29 anni, contrae la meningite con sepsi meningococcica perdendo l’uso di entrambe le gambe e di sette dita delle mani. Questa situazione l’ha portato a reinventare la sua carriera sportiva: nell’arco di un anno torna alla sua vita di prima, iniziando a correre con un paio di protesi in fibra di carbonio acquistate grazie a una raccolta fondi. Diventa così il primo podista di atletica italiano con doppia amputazione agli arti inferiori a scendere sotto i 12 secondi nei 100 metri piani, conquista tre record italiani, due medaglie di bronzo, un argento agli Europei e un argento ai Mondiali di Londra nel 2017.

Andrea oggi è un alpinista ed un esploratore, ma soprattutto un grande amante della vita e dell’attività all’aria aperta: ha scalato le montagne più alte del mondo, tra cui il Kilimanjaro, l’Aconcagua, il Monte Bianco, diventando il primo atleta con pluriamputazioni a raggiungere gli 8849 metri di altitudine del Monte Everest.

Oltre alle diverse imprese alpinistiche che lo vedono protagonista, Andrea si impegna a trasmettere alle persone la sua energia positiva, dimostrando che i veri limiti sono spesso mentali più che fisici: «Sono felicissimo e onorato che un’azienda leader come Vibram condivida la mia filosofia, il messaggio della mia storia e l’energia che essa trasmette. Con caparbietà e passione si possono realizzare non solo imprese sportive o alpinistiche, ma una buona fetta delle mie soddisfazioni arriva dal trasmettere ad altre persone la stessa energia positiva che mi ha permesso di essere la persona che sono oggi. Un ulteriore stimolo per togliere le lettere “im” e lasciare solo il possibile!»

Una storia di grande coraggio e di eccezionale determinazione che Vibram è orgogliosa di supportare:

Jerome Bernard, Vibram Sport Innovation Marketing Global Director:  «Abbiamo tutti dei sogni, ma ci poniamo dei limiti. Se vogliamo davvero sognare e vivere, svegliamoci”, parole ispirate dallo scrittore Daniel Pennac. “Con Andrea cercheremo di dare più forza e più senso ancora allo spirito degli Ordinary people being extraordinary, esploreremo nuovi orizzonti, e con la nostra expertise tecnica cercheremo di studiare e di concepire nuove soluzioni per aiutare Andrea e altri sognatori come lui a realizzare l’impossibile».



Vibram e NNormal, una partnership basata sulla sostenibilità

Vibram e NNormal uniscono le forze per lanciare il Repairability Program, finalizzato a prolungare la vita delle calzature

Uno dei fattori che più influiscono sull'impatto ambientale delle calzature da running e trail è legato alla durata limitata di un prodotto che, normalmente, non va oltre i 400-600 km di strada e giunto a fine corsa normalmente viene gettato nella spazzatura. La performance viene compromessa da due fattori principali: l'usura del battistrada e la perdita di reattività dell'intersuola. Partendo proprio da questi due punti NNormal e Vibram hanno lavorato su una soluzione in grado di prolungare la vita della calzatura. 

La perdita di reattività dell'intersuola è un problema di qualità dei materiali e di densità delle gomme, che NNormal ha risolto investendo in ricerca e sviluppo per trovare una mescola in grado di resistere più a lungo all'usura senza perdere le qualità elastiche necessarie a rendere la corsa fluida e correttamente ammortizzata. 

Vibram, leader mondiale nella produzione di suole in gomma ad alte prestazioni, ha invece puntato tutto sul servizio post vendita della risuolatura, lavorando sul territorio europeo per formare adeguatamente una rete di collaboratori sulla sostituzione dei battistrada usurati con nuove suole in grado di performare come le originali. 

Come funziona il programma per le scarpe NNormal?
 
Grazie a questa partnership, le scarpe NNormal possono ora essere risuolate e riparate dai partner del brand Vibram. L’azienda si avvale di calzolai in tutto il mondo per riparare diversi modelli di scarpe e seleziona calzolai Vibram in Francia, Italia e Spagna appositamente formati per risuolare scarpe NNormal e ripararne alcuni componenti non appena iniziano a usurarsi. Questo permetterà di prolungare la vita della scarpa.

Uno dei pilastri dell’impegno di NNormal è rappresentato dal focus sulla durata, e il Repairability Program è sicuramente un’ottima soluzione per poter utilizzare le scarpe più a lungo. Inoltre, questa iniziativa sostiene le piccole imprese indipendenti in tutta Europa, ed evidenzia l’impegno condiviso di NNormal e Vibram verso la trasformazione del modo in cui le scarpe vengono prodotte e utilizzate, secondo la filosofia “Your path, no trace”.


One with nature - twenty years of Vibram FiveFingers

In occasione della Milano Design Week che si terrà dal 6 al 12 giugno, Vibram presenta il progetto multidisciplinare “one with nature – twenty years of Vibram FiveFingers”, aprendo il suo archivio prodotto per celebrare, a distanza di vent’anni dal primo prototipo, le calzature Vibram FiveFingers come icone di design. Un esempio di coraggio e visione imprenditoriale, che unisce sperimentazione tecnologica e innovazione, testing sul campo e outdoor community.


Negli spazi del Vibram Connection Lab, centro nevralgico di innovazione e creatività di via Voghera 11 a Milano, prenderà vita una mostra che ospiterà una selezione di più di cento prototipi di Vibram FiveFingers selezionati da Robert Fliri, scelti tra l’archivio Vibram e il suo archivio personale. Obiettivo del progetto è raccontare la storia e l’evoluzione di Vibram FiveFingers, il “guanto da piede”, che, con il suo concept innovativo e l’estetica inconsueta, rivoluziona l’idea della camminata, rimandando alla sensazione del piede nudo, ma con protezione funzionale. Grazie a Vibram FiveFingers la suola diventa sempre più sottile e dalle forme organiche, quasi un tutt’uno con il piede stesso, che recupera così la sua massima sensorialità e libertà di movimento.

Per l’occasione Mandalaki Studio presenterà l’installazione Feel the nature come allestimento per lo spazio espositivo. La natura è il filo conduttore che lega due prodotti, una luce e una calzatura, attraverso il concetto comune di esperienza minimale, basata su sensazioni, libertà e performance. Grazie alle luci Halo Edition, Mandalaki reinterpreta lo spazio Vibram, trasformandolo in un landscape naturale caratterizzato da sfumature di colore che aprono finestre spazio-temporali.

Mercoledì 8 giugno a partire dalle ore 18.00 si terrà l’opening party di “one with nature – twenty years of Vibram FiveFingers” con la curatela musicale di Ultimo Tango, etichetta e collettivo musicale. Durante la serata avrà luogo la performance All Terrain Training, ideata dall’artista inglese Will Pegna ed eseguita per la prima volta a Londra nel 2020 utilizzando proprio Vibram FiveFingers. Ispirata ai tremori tettonici della Terra, l’esibizione, della durata di due ore, vedrà coinvolti nove performer, accompagnati da un paesaggio sonoro mixato dal vivo dalla sound artist Shirley Pegna, realizzato con le registrazioni di movimenti glaciali artici e i suoni dei movimenti della Terra. ATT (All Terrain Training) è una serie unica di performance artistiche che collega ecologia, sport, suono, movimento e moda.

La mostra one with nature sarà aperta al pubblico fino al 18 giugno presso il Vibram Connection Lab di via Voghera 11 a Milano dalle 11.00 alle 19.00.


Nuovo look per il Vibram Store di Milano

Milano, 26 maggio 2022

Grande successo per l'inaugurazione post restyling dello storico negozio monomarca dell'azienda varesina, in via Raffaello Sanzio 6. Muschio, sassi, cemento, una nuova esperienza di acquisto completamente orientata alla sperimentazione dei sensi, alla ricerca di quell'approccio primordiale di contatto con il suolo raggiungibile solo attraverso una calzatura minimalista ed appositamente concepita come la Fivefingers, modello iconico di Vibram.

524A0815.
524A0809.
524A0822
524A0829
524A0827
524A0909

Precedente
Successivo

L'evento ha dato modo ai visitatori di immergersi in un ambiente sensoriale fatto di profumi, componenti tattili e visive presenti nelle tre diverse experience room di rimando a tre differenti aree di utilizzo del prodotto Vibram FiveFingers: outdoor, urban e water.

Muschio, corteccia, resina sono soltanto alcuni degli aromi che accompagneranno in un viaggio sensoriale misterioso gli utenti alla scoperta dell’ambiente outdoor. La seconda stanza, quella urban, è invece caratterizzata da odori metallici e industriali tipici delle strade metropolitane, dove il contatto con il suolo è discontinuo. Infine l’area water, inondata da profumi terrosi, tipici delle superfici instabili dove terreno e acqua si incontrano accompagnati da suoni che ricordano allo scenario acquatico. Questo trittico garantirà, oltre ad un’esperienza ultra-sensoriale, di toccare con mano qualità, sicurezza e performance caratteristiche delle suole firmate Vibram.

Il Vibram Store di via Raffaello Sanzio è stato concepito dallo studio di architettura milanese Storage. La scelta dei materiali innovativi e naturali derivanti anche dal riutilizzo di Luxury rubber incarnano perfettamente la filosofia dell’azienda varesina, sempre più vicina agli ideali di sostenibilità.