Supervertical sulla Regina delle Dolomiti

Di corsa con i ramponi fino in vetta alla Marmolada

Gli specialisti del vertical si preparano ad un nuovo appuntamento in alta quota: il Supervertical della Marmolada in programma per domenica prossima. Tutto infatti è quasi pronto sulla Regina delle Dolomiti ed numeri degli iscritti già confermano l’alto interesse da parte di atleti – anche livello e non solo i italiani – per una gara che si preannuncia particolare ed unica comportando la salita del ghiacciaio con i ramponi ai piedi.
In questi giorni continuano i sopralluoghi da parte dei responsabili del percorso: le alte temperature hanno ferito il ghiacciaio, con condizioni che cambiano repentinamente. Il percorso è comunque segnalato fino all’attacco del nevaio: dal lì alla cima la quotidiana fusione della neve ha impedito la tracciatura che verrà effettuata solo in settimana. Gli organizzatori sconsigliano di percorrere il tracciato nella parte del ghiacciaio, dove la presenza di crepacci rende insicuro procedere, ma assicurano che per il giorno della gara ogni tratto rischioso sarà messo in sicurezza per garantire ai partecipanti solo fatica e divertimento.
Accanto alla manifestazione agonistica è previsto sulla prima parte del percorso di gara anche una manifestazione non agonistica di hiking che consentirà ad appassionati ed accompagnatori degli di raggiungere località Serauta assistendo da vicino alla competizione.
PERCORSO – La gara, come si è anticipato, organizzata dalla NGTiming, avrà uno sviluppo di circa 6 km e porterà i concorrenti da 1.750 fino ai 3.265 metri di Punta Rocca (l’arrivo è previsto alla stazione finale della funivia), la seconda cima, in ordine di altezza, della Marmolada.
La partenza è fissata a Tabià Palazza, poco più di 2 km da Malga Ciapela, sulla strada che porta al passo Fedaia. Si percorrerà in salita una parte della pista da sci, che verrà abbandonata prima di arrivare al passo: gli atleti infatti imboccheranno il sentiero che conduce alla ferrata di Punta Serauta da cuii, seguendo la linea di massima pendenza – con un impegnativo tratto su ghiaione – giungeranno al primo nevaio, dove sarà obbligatorio indossare i ramponi (noleggiati dall’organizzazione) fino alla stazione intermedia della funivia e dove è altresì previsto un cancello orario per gli atleti in gara (1,45’ dal via). Il percorso continua sulla pista da sci esistente, sempre in salita, per approdare al traguardo, la vetta di Punta Rocca. 
ISCRIZIONI – Tutti i dettagli sono disponibili sul sito www.ngtiming.com e www.marmoladasportevents.com, oltre che sulla pagina di Facebook dedicata alla gara, dove vengono pubblicati tutti gli aggiornamenti sulla manifestazione. 
LOGISTICA – Per salire dal Camping Romantic Village di Malga Ciapela a Tabià Palazza sarà possibile usufruire, dalle ore 8.00 fino alle ore 9.00, di un servizio navetta al prezzo convenzionato di 2,00 euro (da pagare all’autista): ricordiamo infatti che la zona iscrizioni/ritiro pettorali (Camping Romantic Village – Malga Ciapela) e la zona partenza (Tabià Palazza) distano circa 2,5 km. La funivia al rientro porterà i concorrenti nei pressi della zona iscrizioni/ritiro pettorali (Malga Ciapela). Ogni concorrente potrà liberamente scegliere se parcheggiare alla partenza o alla stazione di arrivo della funivia.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.