Stefano Bendetti: 'Un bell'ambiente'

Parla il dt azzurro dopo il raduno allo Stelvio

«Sono stati tre giorni intensi, ma siamo molto contenti». Il dt della nazionale azzurra Stefano Bendetti è soddisfatto della prima ‘uscita’ sulla neve. «Abbiamo avuto la fortuna di trovare tre giorni di bel tempo, dopo una nevicata. Tanto che nell’ultimo giorno siamo saliti in vetta al Tuckett (a quota 3466 metri di quota): una vera ascesa alpinistica in ghiacciaio, non impegnativa, ma comunque utile per testare alcuni aspetti tecnici. Negli altri giorni ci sono stati allenamenti a secco, un mini-corso su neve e valanghe, utile nella fase di allenamento soprattutto per i più giovani, oltre ad una sessione video su cambi e discesa».
Ma come è stato il primo impatto con la squadra? «Ho avuto una bellissima impressione. Non conoscevo tutti gli atleti, ma con tutti si è creato un buon feeling. Un bell’ambiente, carico per la nuova stagione».
Altra novità la convocazione degli osservati. «Sono stati contenti e soddisfatti: è stato un confronto importante e uno stimolo importante. Anche per i giovani: e con loro faremo tra quindici giorni un lavoro mirato al Tonale, insieme a Davide Canclini, con il Club Italia».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.