Scialpinistica Monte Canin: Pivk e Kuhar senza rivali

Vittoria netta anche per De Silvestro e De Filippo tra le donne

La Scialpinistica a coppie del Monte Canin, una delle gare di maggior tradizione del calendario, è stata vinta con un buon margine dal forte team italo-sloveno formato da Tadei Pivk e da Nejc Kuhar.
Ambedue sono reduci da una stagione intensa e ricca di risultati, e Kuhar in particolare dalla vittoria alla Marmoleda Full Gas Race del giorno prima.

LA GARA – Condizioni meteo  e neve primaverili. Pivk-Kuhar hanno superato i 2250 metri positivi del percorso suddivisi in ben sei salite in 2h 02′ 58", staccando di 12′ gli austriaci Stark-Wieltschnig, che invece hanno regolato in volata per soli 2" i connazionali Kalss-Tritscher praticamente a pari merito con i quarti classificati Meizinger-Del Missier.  

Martina De Silvestro e Cecilia De Filippo hanno avuto vita facile, dato che il distacco inflitto alle seconde classificate Turchetto-Zupan supera l’ora. Kratter-Finizio completano il podio e la classifica.  

IL CANIN INDIVIDUALE – Gara internazionale nei fatti, con una forte partecipazione di squadre austriache e slovene per un totale di oltre 50 team partenti.  
Più combattuta la versione individuale della gara uomini, che si è disputata su 1200 metri positivi suddivisi in tre salite.
Ha vinto Franco Plesnikar in 1h 18′ 09" staccando di 1′ 14" Cristiano Romanin. Ad altri 4′ 20" inizia la classifica degli altri con Cristian De Crignis. 
Categoria Master: Giorgio Guasina in 1h 26′ 25" ha vinto la categoria su Giovanni Cipriani (1h 28′ 30"). Sono anche quarto e quinto nella classifica assoluta.  

Senza storia l’individuale femminile con due sole partecipanti e la larga vittoria di Marzia Anna Bolis  ( anche Master) su Sarah Ciranfi (Senior). 
Alla prova individuale hanno preso parte circa 50 atleti, compresa una piccola pattuglia di giovani.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.